Espulsioni, sanzioni anti covid, contrabbando. Controlli a raffica dei Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere

Emergenza Covid-19 ad Aversa, controlli serrati dei carabinieri della locale compagnia

Nella tarda serata di ieri i militari della compagnia di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 26enne albanese.

Il giovane  già espulso dal territorio nazionale ed accompagnato alla frontiera aveva fatto rientro senza autorizzazione. Denunciato inoltre in stato di libertà altro 26enne, sempre di origini albanesi, perché irregolare sul territorio nazionale.

Nel corso del citato servizio è stata poi sanzionata una 43enne di Santa Maria Capua Vetere che presso la propria abitazione veniva trovata in possesso di 126 pacchetti di sigarette prive del marchio “monopolio di stato” per un peso complessivo di circa 2,5 kg.

Sono stati sanzionati anche due titolari di esercizi commerciali ubicati in Curti e San Prisco che all’interno degli stessi non rispettavano le norme in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto. I locali sopra citati sono stati chiusi provvisoriamente per la durata di giorni 5.

Due persone poi sono state sanzionate perché sprovviste dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private.

Nel corso del servizio sono state complessivamente controllate  n. 98 persone e n. 43 automezzi.