#EuropeanDayHistoricGardens, la Reggia di Caserta celebra la prima Giornata europea dei Giardini Storici

Staffetta sui social in compagnia dei personaggi che hanno fatto la storia del Parco Reale

Domani, domenica 26 aprile, la Reggia di Caserta promuove la prima Giornata europea dei Giardini  Storici, #EuropeanDayHistoricGardens.

Il Complesso vanvitelliano è parte dell’European Route of Historic Gardens. L’associazione è stata fondata nel 2017 per tutelare e promuovere il patrimonio dei Giardini Storici europei. Ha l’obiettivo di favorire un’offerta culturale e turistica di alta qualità contribuendo, così, allo sviluppo sostenibile del territorio.

Insieme a Boboli, Villa d’Este e a siti internazionali, come i giardini del Castello Reale di Varsavia o il Santa Clotilde Garden di Lloret de Mar, la Reggia di Caserta intende valorizzare il suo patrimonio arboreo e vegetale con una staffetta di iniziative social per l’intera giornata di domenica. Dal mattino, su Facebook, Instagram e Twitter, si ripercorreranno le orme dei celebri personaggi che hanno fatto la storia del Parco Reale e dei grandi viaggiatori che lo attraversarono nel corso dei secoli.

Un Grand Tour virtuale. Da George Berkeley, padre dell’Empirismo, che nel 1717 ebbe modo di apprezzare il giardino degli Acquaviva; a Luigi e Carlo Vanvitelli, che progettarono e realizzarono il naturale completamento del Palazzo Reale; all’ambasciatore inglese William Hamilton e a John Andrew Graefer, che ebbero un ruolo determinante nel progetto paesaggistico del Giardino Inglese; a Goethe, che annotò nel suo diario di viaggio commenti entusiastici della sua visita alla Reggia di Caserta; fino a giungere al conte Carlo Gastone Gaetano Della Torre di Rezzonico, una delle figure più versatili dell’Illuminismo italiano del XVIII secolo, che ci porterà alla scoperta delle specie arboree all’epoca presenti nel Giardino Inglese.

Una sorpresa attenderà, poi, i nostri visitatori digitali lunedì mattina. Per scoprirla, seguici sui nostri social.

La Reggia di Caserta aderisce all’European Route of Historic Gardens in linea con gli obiettivi “Salute e benessere”, “Città e comunità sostenibili”, “Consumo e produzione responsabili”, “Agire per il clima”, “La vita sulla Terra” dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.