Eventi Natalizi a Caserta, il cartellone. Dall’8 dicembre al 7 gennaio spettacoli di musica e teatro nel segno di Luigi Vanvitelli

Presepe Vivente Vaccheria
Una scena del Presepe Vivente del '700 Napoletano di Vaccheria
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Natale a Caserta

Caserta si sta preparando ad onorare il 250° anniversario della morte di Luigi Vanvitelli con una serie di eventi natalizi. La scelta di focalizzarsi su un personaggio così significativo per la storia della città aggiunge sicuramente un tocco di unicità e cultura alle celebrazioni.

L’iniziativa di realizzare eventi teatrali itineranti nelle zone storiche della città è particolarmente interessante, poiché consente ai cittadini e ai visitatori di immergersi nella storia e nell’arte mentre esplorano i luoghi significativi legati a Vanvitelli. Inoltre, gli spettacoli musicali che coinvolgeranno le aree più rappresentative promettono un’esperienza coinvolgente per tutti coloro che parteciperanno.

glp-auto-336x280
lisandro

Il finanziamento regionale di 250mila euro è un supporto significativo che contribuirà alla realizzazione di questi eventi culturali, rendendo possibile una varietà di iniziative di alta qualità. L’Amministrazione Comunale è impegnata nel valorizzare la storia e l’eredità culturale della città attraverso eventi che coinvolgono la comunità locale e attirano visitatori.

Torna il presepe vivente a Vaccheria

In particolare, grande attenzione sarà dedicata al centro storico, oltre che ad altri luoghi simbolo quali San Leucio (in primis, il Belvedere), Vaccheria e Casertavecchia.

La prima novità importante è il ritorno del Presepe Vivente del ‘700 Napoletano a Vaccheria, una delle rappresentazioni più suggestive a livello campano e nazionale.

La manifestazione, si terrà il 16 e 17 dicembre, il 22 e 23, e il 6 e 7 gennaio, dalle ore 17 alle ore 20.

San Leucio, invece, sarà la sede di un altro momento emozionante, con lo svolgimento di attività di ricostruzione musicale e visiva lungo il percorso di ingresso della piazza fino al Monumento, con ricostruzione storica del Belvedere e del suo ideatore Re Ferdinando IV.

L’evento è in programma nei giorni 16, 17, 22, 23 dicembre e 6 e 7 gennaio, dalle ore 17 alle ore 21.

Inoltre, il 28 dicembre alle ore 20,30 nel Duomo di Casertavecchia ci sarà “La burrasca”, un concerto di musica del Settecento a cura del Maestro Pierfrancesco Borrelli.

Dall’8 dicembre al 7 gennaio è in programma un percorso storico-teatrale, che proporrà immagini storiche e racconti visivi e musicali dal vivo, nonché un’attività di storytelling della Caserta vanvitelliana.

Tre saranno i punti cardine della città, fortemente legati alla figura di Vanvitelli, lungo i quali si svolgerà questo percorso: Palazzo Acquaviva, San Leucio (Via Planelli e l’Arco di San Leucio) e Piazza Vanvitelli, con particolare riferimento al suo simbolo, ovvero la statua dedicata al grande architetto.

Sono in programma, poi, molti altri eventi: nelle giornate del 9, 10, 16, 17, 22, 23 dicembre si svolgerà “Teatranti di strada” (dalle 18 alle 20), con spettacoli teatrali itineranti, mentre il 22 e il 30 dicembre (alle ore 20) sono previsti due concerti di gospel, il 22 dicembre in Piazza Dante e il 30 in Piazza Vanvitelli.

Infine, il 6 gennaio (dalle 10 alle 18) in Piazza Dante spazio ai festeggiamenti dell’Epifania, con la consegna di doni ai bambini e un evento teatrale in strada.

“Quest’anno – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore agli Eventi, Emiliano Casale – siamo riusciti a organizzare una serie di eventi di alta qualità, con un’offerta artistico-culturale di ottimo livello, capace di valorizzare il centro storico e alcuni tra i luoghi più importanti della nostra città, offrendo una grande opportunità alle attività commerciali.

Inoltre, abbiamo la bellissima novità del ritorno del Presepe Vivente di Vaccheria, una delle manifestazioni più apprezzate del nostro territorio e che vedrà l’arrivo in città di tanti turisti provenienti da fuori provincia e da fuori regione.

Sarà tutto gratuito, compreso un servizio navetta che porterà le persone da Piazza Vanvitelli al Belvedere di San Leucio e a Vaccheria.

Siamo particolarmente felici perché stiamo lavorando in una virtuosa sinergia con associazioni di categoria e soggetti privati, con l’unico obiettivo di offrire alla città un’importante occasione di sviluppo”.

“Il programma degli eventi – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura, Enzo Battarra – è di alto profilo e prevede un percorso tutto basato sulla grandezza dell’opera di Luigi Vanvitelli, che si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il 250esimo anniversario della morte di questo genio visionario.

Sono molto lieto che quest’anno ci saranno manifestazioni teatrali itineranti, che consentiranno a tutti di poter fruire di ogni evento nonché all’intero centro storico di animarsi per tutto il periodo natalizio”.