Festival Organistico 2023, tappa ad Alvignano con Gianfranco Nicoletti al Santuario dell’Addolorata

SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

L’appuntamento sabato 27 maggio alle ore 20:00

Il Festival Organistico itinerante in Terra di Lavoro farà tappa ad Alvignano. Sabato 27 maggio alle ore 20:00, nella splendida cornice del Santuario dell’Addolorata, appuntamento musicale a cura del M° Gianfranco Nicoletti, affermato organista, già direttore del Conservatorio di Messina e titolare di organo presso la stessa Istituzione.

Da Buxtehude, a Bach, fino a Handel, Bossi e Bartholdy, una serata di musica e di dolci note in un luogo che già in passato ha ospitato eventi di questo genere e che soprattutto custodisce un pregevole organo costruito nel 1959 da Friedrich Euler orgelbauanstalt Hofgeismar sulla base di un precedente strumento del 1871.

LORETOBAN1
LORETOBAN1
previous arrow
next arrow

Il Festival del direttore artistico M° Antonino Cascio, organizzato dall’associazione “Anna Jervolino” e dagli Amici dell’Organo di Pietramelara è sostenuto dal Ministero della Cultura (MiC) e dalla Regione Campania e si avvale della collaborazione e del patrocinio morale delle amministrazioni comunali ospitanti (Vairano Patenora, Alvignano, Piedimonte Matese) e dell’Archeoclub di Alvignano.

BIOGRAFIA DEL MAESTRO NICOLETTI – Accostatosi alla musica all’età di cinque anni, il maestro Gianfranco Nicoletti ha conseguito brillantemente il diploma di Pianoforte e di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo dove ha anche studiato clavicembalo.

Ha partecipato a corsi tenuti da A. Heiller, L. Celeghin, A. Sacchetti, H. Vogel, L.F. Tagliavini per l’organo, da B. Zagni, M. Rizzo e G. Mazzucato per la vocalità e la direzione di coro, e da N. Albarosa per il Canto gregoriano.

Oltre ad occuparsi della progettazione di nuovi strumenti, svolge attività nel settore della salvaguardia e valorizzazione degli organi antichi siciliani come ispettore onorario presso la Regione Siciliana e collaborando con organari e con le Soprintendenze siciliane; ha svolto attività di catalogazione con la Soprintendenza di Messina, con il Centro di Studi Musicali per il Meridione, con la Società Meridionale di Studi Musicali e con il Centro Iniziative Musicali Siciliane (CIMS).

Già componente della Commissione per la Musica Sacra della Diocesi di Caltagirone, è organista presso il Santuario di S. Filippo Apostolo in Aidone – EN (organo a trasmissione meccanica G. Zanin, 1992).

Più volte componente di giuria in concorsi, già docente di Organo presso l’Istituto diocesano di musica sacra “A. Leonardi” di Acireale, svolge la sua attività didattica quale titolare di Pratica organistica e Canto Gregoriano presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina del quale dall’a.a. 2010/2011 è Direttore.

Ha pubblicato, insieme ad altri autori, saggi musicologici e sull’attività organaria siciliana e ha partecipato alla realizzazione di CD in qualità di organista e di maestro del coro; ha recentemente registrato per Brilliant Classics (Holland). Ha più volte collaborato con l’Orchestra Sinfonica Siciliana (EAOSS) e con la Sinopoli Chamber Orchestra con la quale ha partecipato al SinopolimFestival edizioni 2007 e 2008 per Taormina Arte (esecuzioni registrate live e trasmesse da RadioTre).