Flamenco e danza classica spagnola al Teatro Parravano di Caserta sabato 23 febbraio

Lo spettacolo del Balletto Flamenco Espanol “Bolero – Zapateado De Mozart  Flamenco Live”, programmato per sabato 23 febbraio 2019 al Teatro Comunale Costantino Parravano, di Caserta non andrà più in scena per sopraggiunte ed improvvise motivazioni tecniche di compagnia e rinviato a data da destinarsi.

Caserta – Sabato 23 febbraio 2019 alle ore 20.45, presso il Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta, Light Can Dance presenta Balletto Flamenco Espanol in Bolero – Zapateado De Mozart – Flamenco Live.

Direzione artistica Tito Osuna, musiche Maurice Ravel, Wolfgang Amadeus Mozart e musica popolare (Solea). Direzione, regia & light designer Tito Osuna, aiuto direzione Daniel Arenciba.

Solisti classico español Nadia Pascual, Daniel Arencibia, Pedro Sanchez; solisti flamencos Lisiane Sfair, Pablo Fraile, Benjamin Leiva; solisti misti Marta Agiiero, Alejandra Rodriguez; musicisti Paco Soto (chitarra), Pedro Esparza (flauto e sax); cantanti Paz De Manuel, Desire Paredes; artisti invitati Manolo Carrasco (piano), Antonio Sanchez (chitarra); costumi Marta Agliero.

Nell’anno 2017, Tito Osuna fonda il Ballet Flamenco Español per mostrare al mondo la danza spagnola: classica spagnola e flamenco. Nasce così l’idea di creare un balletto che mostri tutti gli stili della danza ispanica rappresentati in scena da solisti appartenenti alle migliori compagnie di flamenco del mondo.

Fin dal primo mese di nascita del balletto nasce l’interesse da parte dei produttori da diverse parti del mondo: Dubai, Francia, Turchia, Romania, Polonia, Russia, Stati Uniti, Italia, Cina, Giappone

Dopo il trionfale tour in Medio Oriente, il corpo di ballo formato dai solisti appartenenti alle migliori Compagnie di flamenco al mondo, si esibisce in tour in Italia.

In scena il flamenco e la danza spagnola con i più talentuosi solisti contemporanei del genere, per un concentrato di emozioni sulle note e le movenze sensuali di classici e passi reinterpretati per dare vita ai Bolero de Ravel, Zapateado de Mozart e Flamenco Live.

Diretti da Tito Osuna e accompagnati da musicisti dal vivo, ci conducono attraverso tutti gli stili della danza spagnola. Non solo flamenco quindi.

Uno spettacolo che fa conoscere e promuove quella che è una vera e propria arte in movimento, con i danzatori che, accompagnati da musicisti dal vivo, condurranno il pubblico nella danza spagnola, non solo nel flamenco ma anche in quella classica. Generi e stili che si fondono per dare vita a un balletto unico per la sua capacità di raccontare e ripercorrere un’arte antica e affascinante, tipica delle culture gitane.

Un balletto unico per la sua capacità di raccontare e ripercorrere un’arte antica e affascinante, tipica delle culture gitane, che sul cammino dei popoli nomadi è giunta fino a noi.

Il flamenco è danza, musica e canto. Tre espressioni artistiche che si fondono in un linguaggio autentico inserito dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità. Il corpo stesso diventa strumento musicale al battere delle mani e dei piedi sul tablao.

Un crescendo ritmico accompagnato dalla voce della mujer, passionale e sfrontata, melanconica e armoniosa.

Le emozioni e la poesia giungono al pubblico con la forza della gestualità resa ancor più maestosa e ritmica dall’elemento estetico, una continua e instancabile ricerca del colore sia nella tecnica delle luci che nei costumi di scena.