Flotte aziendali: le imprese guardano sempre più all’ambiente e alla sicurezza 

Flotte aziendali

Molte realtà aziendali, per necessità e praticità, dispongono di flotte personali con cui organizzare gli spostamenti e le trasferte di dipendenti e collaboratori.

Poter usufruire liberamente e in qualsiasi momento di veicoli aziendali porta notevoli vantaggi, a patto che si possa contare su una strumentazione in grado di garantire un monitoraggio costante dei mezzi.

Solo in questo modo, infatti, le imprese hanno la possibilità di prevenire furti e, allo stesso tempo, tenere sotto controllo chilometraggio e movimenti effettuati dai veicoli. Per questa ragione, negli ultimi tempi, si è registrato all’interno delle aziende un aumento degli investimenti volti a favorire la sicurezza delle proprie flotte.

Altrettanta attenzione viene riposta, in questi anni, anche all’impatto che hanno questi veicoli sull’ambiente, motivo per cui vengono adottate, laddove possibile, soluzioni sempre più sostenibili e il meno possibile inquinanti.

L’importanza di impiegare auto elettriche

Le conseguenze dell’immissione di idrocarburi e altri inquinanti nell’aria sono ormai ben note: lo strato di ozono che circonda il nostro pianeta si assottiglia e il riscaldamento globale sta causando danni su larga scala.

Si va dall’innalzamento della temperatura media degli oceani allo scioglimento dei ghiacci polari e, per correre ai ripari, bisogna concentrarsi sempre di più su risorse sostenibili. In tal senso, stanno aumentando la produzione e il conseguente utilizzo di mezzi elettrici per muoversi dentro e fuori i centri urbani.

È per questo motivo che anche un numero sempre maggiore di aziende sta investendo sulle auto elettriche per garantire una flotta di mezzi che sia efficiente ma ecologica al contempo. Secondo le previsioni, i tempi per arrivare a una sostituzione completa delle auto delle flotte non saranno rapidissimi, ma il processo è ormai avviato e l’obiettivo è quello di riuscire a raggiungere risultati utili il prima possibile.

Come garantire la sicurezza delle auto aziendali

Come anticipato, l’altra importante priorità delle imprese, quando si parla delle loro flotte, è quella di garantirne costantemente qualità e sicurezza. Motivo per cui sempre più aziende mettono a disposizione risorse per provvedere all’installazione sui veicoli di sistemi di localizzazione gps  .

I progressi registrati dalla tecnologia permettono di poter contare, in questo campo, su dispositivi satellitari davvero all’avanguardia per tenere la situazione costantemente sotto controllo.

Ne è un esempio il localizzatore gps per auto con sim proposto da Runic.io, che offre svariate funzionalità che vanno al di là della semplice geolocalizzazione: ad esempio, un sistema di blocco del motore che permette di spegnere il veicolo da remoto qualora si attivi in momenti sospetti o comunque non previsti.

La SIM card presente al suo interno, poi, consente di salvare i dati nel cloud e determinare percorsi precisi da seguire negli spostamenti futuri: tutti gli estremi possono rimanere in memoria anche fino a due anni. Non solo, ma si potranno visualizzare tutti gli eventi legati alla flotta sullo schermo del computer o del telefonino, per intervenire tempestivamente in caso di guasto o manomissione, oppure per avere un semplice aggiornamento.

La possibilità di poter visionare lo spostamento in tempo reale, inoltre, è un metodo ottimo per monitorare le operazioni dei dipendenti: si controlleranno le soste e si potranno avere a disposizione statistiche precise delle ore di guida, per ottimizzare il lavoro e la gestione, senza inutili sprechi di denaro e di tempo. Naturalmente, la copertura del segnale rimane sempre attiva anche al di fuori del proprio paese.

I localizzatori gps all’avanguardia come quelli ideati e realizzati da Runic.io, inoltre, sono pre-configurati e, dunque, di facile installazione. Il supporto tecnico dell’assistenza clienti, in ogni caso, sarà sempre a disposizione delle aziende sia prima che dopo la vendita, per fornire sempre qualsiasi tipo di informazione.