“Focus Matese”: agricoltura a tutto tondo nella tre giorni a Sant’Angelo D’Alife

Si parlerà di agricoltura a 36 gradi sabato prossimo 21 settembre alle  17.30 presso il Campo Sportivo di Sant’Angelo D’Alife. Nel nutrito programma di “Focus Matese”, la tre giorni che dal 20 al 22 settembre festeggerà l’agricoltura santangiolese e non solo, sarà, infatti, dato ampio spazio ad un convegno organizzato per parlare di opportunità.

A moderare l’incontro Costantino Leuci, docente di storia e filosofia. Al sindaco di Sant’Angelo D’Alife Michele Caporaso spetteranno, invece, i saluti iniziali e finali. “Insieme alla mia squadra di amministratori e al Comitato Festeggiamenti Santangiolese abbiamo deciso di dedicare un ampio spazio della tre giorni a questo convegno perché riteniamo che il nostro territorio si arricchisce con l’agricoltura e perciò saremo onorati di accogliere dei relatori così importanti”. Ha precisato la fascia tricolore Caporaso.

Interverranno: il presidente del Parco Regionale del Matese Vincenzo Girfatti; l’Onorevole Gennaro Oliviero, Presidente VII Commissione Ambiente Regione Campania; l’Onorevole Nicola Caputo, Consigliere del presidente De Luca per le politiche Agricole e responsabile PSR Campania.

“La Filiera Bufalina eccellenza del Made in Italy”, un tema estremamente importante che sarà affrontato da Corrado Martinangelo, presidente Nazionale Agrocepi; Silvio Ferrari, vice presidente Nazionale Federalimentare, farà un intervento molto interessante riguardo “l’industria Casearia Bufalina collocata nella produzione casearia Nazionale”.

Interverrà Tommaso De Simone, presidente Camera di Commercio Caserta; Letizia Gallipoli, vice presidente DOP Mozzarella di Bufala Campana; Antonio De Cristofano, professore ordinario di Entomologia e Apicoltura, direttore vicario Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’università degli studi del Molise, delegato di ateneo per ricerca e fondi strutturali.

Con la partecipazione della dottoressa Valentina Torino e la dottoressa Silvia Petrarca: “Il biomonitoraggio ambientale come strumento di valorizzazione delle produzioni locali”; Massimo Urbano, giudice del Tribunale Santa Maria Capua Vetere “Legalità e Agricoltura”.

Agricoltura, allevamento, bufale, api, opportunità per il territorio. Saranno questi i temi affrontati, con l’intento di dare un supporto, una spinta a quella che è la principale risorsa di Sant’Angelo D’Alife e del Matese in generale.