Forum dei Giovani di Caserta, le proposte: una card per spendere meglio, una targa celebrativa e un corso LIS

GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Grande soddisfazione per l’ultima assemblea del Forum dei Giovani di Caserta tenutasi ieri pomeriggio 29 maggio nell’aula consiliare di Palazzo Castropignano.

Diverse le mozioni approvate all’unanimità in un’ottica di spirito collaborativo tra le due parti “partitiche” di cui si compone il consiglio del Forum. Gratificazione, in particolare modo, viene espressa dalla lista Gioventù Casertana che si è vista approvare 3 mozioni su 4 presentate.

glp-auto-336x280
lisandro

Le richieste che saranno sottoposte all’Amministrazione cittadina sono quelle di poter dedicare una targa celebrativa al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e la creazione di una Card Giovani per permettere a tutti i ragazzi dai 18 ai 34 anni di poter usufruire di scontistiche e vantaggi presso gli esercizi commerciali convenzionati che, volontariamente, tramite manifestazione di interesse, decideranno di aderire.

Mattia Atzori

Altra importante mozione approvata è quella riguardante l’organizzazione di corsi base di lingua dei segni, per i quali sarà presto aperto un format di iscrizione, che si svolgeranno a luglio presso la sede del Forum e saranno tenuti dalla formatrice ed interprete Lis Antonella Fruguglietti.

“Come membro del Forum – dichiara Mattia Atzori, presidente della Commissione Ambiente e Riqualificazione Urbana – esprimiamo una grande soddisfazione per queste mozioni approvate con il benestare di tutto il Consiglio.

Sono mozioni per noi molto importanti e ricche di significato, come la richiesta di poter dedicare una targa al Generale Dalla Chiesa, un uomo giusto, un servitore dello Stato per il quale si è immolato una vita intera, in particolar modo nel contrasto alle associazioni di stampo mafioso.

Un’altra importante mozione è quella riguardante la creazione di una Card dedicata ai giovani, in tal modo intendiamo incentivare il commercio locale e favorire, dunque, lo sviluppo delle attività casertane che decideranno di aderire a questo progetto e confidiamo in una massiccia collaborazione.

Non per ultima l’organizzazione di un corso base LIS tenuto dalla prof Fruguglietti, che da subito si è resa disponibile in questa offerta formativa, dedicata a tutta la cittadinanza, con lo scopo di sensibilizzare ad un tema importante come quello della lingua dei segni e far sì che sempre più persone, in tutti i settori, siano preparati in un’ottica di collaborazione ed inclusione dal punto di vista comunicativo con persone sorde che riscontrano costante difficoltà nella vita di tutti i giorni”.