Frana sulla linea ferroviaria Foggia – Caserta: RFI al lavoro per il ripristino della circolazione

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

RFI riferisce che sono partiti i lavori di consolidamento della parte danneggiata della galleria Starza, nel tratto ferroviario Ariano Irpino – Montecalvo. La galleria è stata resa inutilizzabile, a partire dallo scorso 12 marzo, da un’abbondante frana causata dal maltempo che al momento impedisce la circolazione dei treni lungo la linea ferroviaria Foggia – Benevento, ferrovia che interessa numerosi comuni della Campania e della Provincia di Caserta.

Per ovviare all’interruzione della linea ferroviaria che collega la Campania alla Puglia, Italo ha avviato un servizio intermodale con i bus di Itabus.

glp-auto-336x280
lisandro

Ulteriori squadre si aggiungeranno ai tecnici già al lavoro per un totale di circa 50 persone. Il programma dei lavori prevede che sarà avviata la demolizione di brevi tratti del piedritto e la progressiva ricostruzione attraverso l’impiego di calcestruzzo fibro-rinforzato. Tali operazioni dovranno essere eseguite con cautela sia per garantire la sicurezza dell’avanzamento del cantiere sia per la conservazione delle parti strutturali dell’opera tuttora non interessate dal dissesto.

Le operazioni prenderanno il via a seguito della conclusione delle indagini tecniche necessarie a comprendere l’intervento di messa in sicurezza. Nella galleria Starza, in corrispondenza del pozzo di areazione si procederà alla rimozione dei detriti che occupano la sede ed al graduale tombamento dello stesso.

Parallelamente proseguono le attività di trivellazioni fino a 100 metri di profondità, necessarie al monitoraggio geologico. L’obiettivo è individuare la natura e la caratterizzazione dei terreni, la profondità della superficie di scorrimento e la quantità d’acqua presente nei sottosuoli.

Sarà installato anche un sistema di monitoraggio mediante l’utilizzo di sensori ad ambio spettro che monitorerà lo stato strutturale della galleria. Analogo sistema sarà installato per controllare l’evoluzione del dissesto idrogeologico in superficie, tuttora in atto. Questi sistemi saranno remotizzati presso la Sala Operativa Territoriale di RFI.

Si tratta di operazioni che richiedono la massima cautela poiché vibrazioni indotte potrebbero compromettere la stabilità delle parti danneggiate, nonché innescare nuovi fronti franosi.

RFI (Rete Ferroviaria Italiana) è una società del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Aggiornamenti quotidiani saranno disponibili sul sito web ufficiale.