Fridays For Future Caserta, il 29 novembre corteo delle associazioni

L'intervento video di Giovanni Scandura: "Non potete mancare"

Non possono più prenderci in giro, il 29 novembre saremo tutti in piazza a reclamare i nostri diritti a vivere un territorio sano“, a parlare così è Giovanni Scandura, portavoce di Fridays For Future Caserta.

Venerdì 29 novembre alle ore 9.30 da piazza Ferrovia alla Stazione di Caserta partirà una grande manifestazione che ha riunito tutte le associazioni ambientaliste e non solo della città, Comitato Macrico Verde, Ex Canapificio, Legambiente, sindacati Cisl e Cgil Caserta e molte altre ancora.

Prima tappa sarà a via Acquaviva – ci spiega Giovanni Scandura –  dove ci fermeremo per piantare degli alberi. E poi lungo il percorso ci recheremo al Monumento, davanti al Macrico, in quanto zona “calda”. Poi arriveremo al Comune dove saliremo per consegnare delle richieste al Sindaco”.

Una delle motivazioni che hanno spinto la rete delle associazioni all’organizzazione di questa marcia è sicuramente frutto delle ultime decisioni del Comune in merito all’abbattimento di 21 alberi a Villetta Padre Pio, nell’ambito di un progetto di riqualificazione dell’area.

Fridays For Future chiede non solo spiegazioni sulla questione ma la revoca della scelta e con loro numerosi cittadini. È ormai un fatto da cui non si può più derogare il movimento di protesta formatosi sui social network per impedire l’abbattimento di questi alberi ed una politica amministrativa green che difenda il verde urbano piuttosto che cementificarlo.

Loading...