Garante dei disabili: “Giornata Internazionale delle Donne. La disabilità è rischio di discriminazione multipla”.

La Giornata Internazionale della Donna (comunemente definita festa della donna) ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo.

In Italia questa celebrazione si è tenuta per la prima volta nel 1911: nel 2011 si
è tenuto il primo centenario.

Il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania,
l’avv. Paolo Colombo, dichiara: “le donne meritano di essere celebrate tutti i
giorni dell’anno e non solo l’8 marzo. In particolare, le donne con disabilità
vivono maggiori rischi di discriminazione per la loro fragilità che devono
essere contrastate con la maggior forza possibile”.