Gazebo e tavolini all’aperto senza autorizzazione: 23 persone coinvolte nelle indagini

Caserta – La Procura ha chiuso le indagini inerenti l’installazione di tavolini e gazebo fuori dagli esercizi commerciali senza la dovuta autorizzazione. Sono 23 le persone indagate, fra gestori di locali e dirigenti comunali. L’udienza preliminare si terrà entro il 10 dicembre prossimo di fronte al giudice Nicoletta Campanaro del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Secondo gli inquirenti i gestori dei locali, nonostante avessero chiesto ed ottenuto l’autorizzazione dal Comune di Caserta ad installare gazebo e tavolini fuori ai propri locali, non avevano richiesto i permessi alla Soprintendenza. Permessi che, comunque, avrebbe dovuto chiedere il Comune.

Le persone che rischiano di finire sotto processo sono:  Carmela Musto, 60 anni di Caserta; Maddalena Argenziano, 43 anni di Macerata; Giuseppe De Luca, 46 anni di Marcon (Venezia); Gianluca Vitiello, 38 anni di Caserta; Giuseppe Sibilla, 38 anni di Caserta; Francesco Cimmino, 36 anni di Caserta; Alfonso Bruno, 52 anni di Caserta; Fabio Biondi, 32 anni di Napoli; Antonio De Lucia, 35 anni di Caserta; Roberto Spina, 49 anni di Macerata; Gennaro Capasso, 49 anni di Caivano; Luigi Bernardo, 43 anni di Casagiove; Elisabetta Petti, 42 anni di Sant’Agata de’ Goti; Alfonso Focaccio, 58 anni di Napoli; Alfonso Storace, 41 anni di San Nicola la Strada; Antonino Toraldo, 54 anni di Crispano; Magdalena Antonucci, 24 anni di Caserta; Michele Marzano, 41 anni di Caserta; Maria Grazia Valentino, 50 anni di San Prisco.“ Oltre ai dirigenti del Comune di Caserta Marcello Iovino e Gianni Natale.

Loading...