Giornata internazionale del libro con la Reggia di Caserta

Biblioteca Palatina

Focus sulla biblioteca personale della regina Maria Carolina

La Reggia di Caserta celebra domani, 23 aprile, la Giornata internazionale del libro. L’istituto museale, che custodisce la preziosa Biblioteca Palatina, promuove la lettura come fondamento della crescita individuale e collettiva e in questa occasione ha scelto di farlo dedicando un’attenzione particolare ai bambini.

Il Complesso vanvitelliano onorerà, quindi, questa ricorrenza con uno dei preziosi testi conservati nel Palazzo e appartenuti alla raccolta personale della regina Maria Carolina d’Asburgo Lorena, moglie di Ferdinando IV di Borbone, “fondatrice” della Biblioteca Palatina.

La sovrana, infatti, formò una raccolta di libri personali, prevalentemente in lingua tedesca, che si faceva spedire direttamente dalla sua terra natìa. Il focus di domani sarà proprio su uno di questi: un libro per fanciulli che tratta diversi campi del sapere umano, dalle scienze naturali alla storia. Vieni a scoprire qual è!

L’appuntamento è per domani, 23 aprile, sui canali social e sul sito web della Reggia di Caserta. 

La Biblioteca Palatina della Reggia di Caserta fu voluta dalla regina Maria Carolina e realizzata in poco più di tre anni alla fine del Settecento. Si sviluppa lungo il lato orientale del Palazzo e si compone di cinque spazi, ovvero due anticamere, Sale di lettura, a cui seguono le tre sale che accolgono la raccolta libraria. Gli ambienti contengono pregevoli affreschi, tra cui quelli di Heinrich Friederich Füger, e dipinti di Luca Giordano.