Giornata Mondiale del Rifugiato alla Casa del Sociale “Mamadou Sy” di Caserta, lunedì 17 giugno

Giornata Mondiale del Rifugiato alla Casa del Sociale
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Lunedì 17 giugno a Caserta l’appuntamento è alla Casa del Sociale “Mamadou Sy” nel cortile dell’Ex Onmi di Viale Beneduce a Caserta. Dalle 18:30, letture per bambini con Silvia Graziosi e Cinzia Crisci, laboratorio di fisica con Spam Caserta, la fiera delle rarità e il dibattito su asilo e accoglienza. Alle 21:00, per la prima volta a Caserta la proiezione gratuita del film “MUR” di Kasia Smutniak, su cosa sta accadendo ai confini di Polonia e Bielorussia dopo il conflitto in Ucraina.

Nella settimana in cui cade la Giornata Mondiale del Rifugiato, ci incontriamo in questo luogo, in questo spazio sociale che rappresenta tante cose, tra cui sicuramente un ponte tra diverse culture.

glp-auto-336x280
lisandro

L’apertura della Casa del Sociale all’Ex Onmi è un processo che la città attende da tempo. Nelle prossime ore, la Regione Campania farà il decreto del nuovo finanziamento per la ristrutturazione dell’immobile di proprietà del Comune di Caserta affidato al Centro Sociale Ex Canapificio e ad una rete di 30 associazioni dopo la chiusura del Canapificio nel 2019.

Il finanziamento regionale stanziato lo scorso marzo non si è potuto utilizzare per decorrenza dei tempi: quando si tratta di finanziamenti, il rispetto dei tempi è infatti essenziale e purtroppo finora di tempo ne è passato davvero tanto. Pertanto, ci aspettiamo nei prossimi giorni sia da parte della Regione che del Comune tempi rapidi, condivisi e trasparenti per gli atti necessari ai lavori: finanziamento, convenzione tra Comune e Regione e avvio della gara per affidare l’opera di ristrutturazione.

Di fronte alle preoccupanti inchieste giudiziarie che negli ultimi giorni sono emerse a Caserta, è fondamentale che i percorsi di rigenerazione e gestione condivisa di spazi pubblici, quindi percorsi di democrazia e di partecipazione come questo della Casa del Sociale “Mamadou Sy”, vengano rilanciati con ancora più forza. Questi luoghi sono infatti essenziali per ricostruire percorsi di prossimità e tutela dei diritti.

Centro Sociale Ex Canapificio di Caserta, firmatario del Patto di Collaborazione col Comune di Caserta per la gestione condivisa dell’Ex Onmi, in rete con 30 associazioni