Giovane contadino dona 10mila tulipani agli ospedali Covid e Rsa: “La bellezza cura, allevia, mitiga”

Giovane contadino dona 10mila tulipani agli ospedali Covid e Rsa

Riportiamo la storia di Giuseppe Savino, un generoso contadino pugliese, raccontata da Tatiana Bellizzi su Repubblica.it che a ottobre scorso ha piantato nel proprio terreno agricolo 50mila bulbi di tulipani, realizzando Vazapp, primo hub rurale pugliese, il primo campo unicamente dedicato a questo splendido fiore.

Oggi però molti di quei tulipani sono già fioriti e, a causa del lockdown, non potranno essere raccolti. Di qui è nata l’idea del gesto pieno di amore dei ‘tulipani sospesi’ per portare gioia e colore negli ospedali. Il giovane contadino, come ama definirsi Savino,  ha lanciato su una piattaforma crowdfunding una raccolta fondi per donare 10mila fiori.

“Avremmo aperto il nostro campo in questi giorni ma per via dei lockdown e delle zone rosse l’apertura sarà posticipata a dopo Pasqua, ora circa 10.000 dei 50.000 tulipani rischiano di sfiorire”, racconta Savino. “Motivo per cui ho pensato di donarli agli ospedali italiani che ce ne faranno richiesta, ai centri per vaccinazioni Covid alle Rsa ma anche agli anziani soli o alle associazioni che si occupano delle persone bisognose, attivando reti di volontari che creeranno punti di raccolta”.