Giovane padre travolto e ucciso da auto pirata mentre teneva il figlio per mano in provincia di Caserta

Come riportato dal quotidiano la Repubblica, stamattina a Castel Volturno, in località Pinetamare, un uomo di 34 anni è stato investito da un grosso Suv mentre passeggiava con il suo bambino di 6 anni, che teneva per mano, in via delle Acacie.

Il giovane padre, Giorgio Galiero, è morto sul colpo mentre il bambino è rimasto miracolosamente illeso. L’investitore guidava una Bmw X6 con targa di nazionalità polacca avrebbe sbandato per l’alta velocità e poi sarebbe scappato senza prestare aiuto.  E’ ora ricercato con l’accusa di omicidio stradale aggravato per l’omissione dei soccorsi.

I soccorsi sono stati immediati per il 34enne ma il personale del 118 ha dovuto purtroppo constatare il decesso del giovane papà. Il figlio sotto shock in lacrime è fuggito a casa dove è stato rintracciato subito dopo.

Di seguito il comunicato diffuso dai Carabinieri:

“Alle ore 20.30 circa di ieri sera, in via delle Acacie a Castel Volturno, località  Pinetamare, un trentaquattrenne del luogo è stato investito da un autovettura che percorreva quella strada a velocità sostenuta. La vittima è deceduta sul colpo a causa delle ferite riportate. Il pirata della strada ha proseguito la sua corsa senza fermarsi, dileguandosi subito dopo.

Le successive immediate indagini, condotte dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone (CE) e della Stazione di Castel Volturno Pinetamare, coordinati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno consentito di procedere al fermo di indiziato di delitto del  cittadino ucraino G. M., cl.1982, domiciliato a Licola (NA), ritenuto responsabile di omicidio stradale ed omissione di soccorso.

G. M.è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.”

 

Loading...