Giovane trovato esanime per strada muore a 5 giorni di distanza. Indagano i carabinieri

Ambulanza

San Felice a Cancello (Caserta) –  E’ spirato a cinque giorni dal ritrovamento il 28enne Petru Pinticanu. L’operaio rumeno era stato trovato in via Napoli, a San Felice a Cancello, domenica scorsa, con il viso sanguinante e privo di sensi. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e così il giovane è stato trasportato d’urgenza in ambulanza prima all’ospedale di Maddaloni e poi, da lì, al Cardarelli di Napoli. Il ragazzo, che nel quartiere di residenza tutti chiamavano Pietro, nonostante le cure non ha fatto registrare miglioramenti ed è morto giovedì nel nosocomio partenopeo.

Già prima della sua dipartita i carabinieri di San Felice a Cancello avevano acquisito la sua cartella medica ed è quasi certo che nelle prossime ore il cadavere dell’operaio rumeno sarà sottoposto ad autopsia. Molti pensano che Petru sia stato vittima di una brutale aggressione.