Giovanni Block e Tonia Cestari entusiasmano il pubblico della seconda serata di VivoFest

Tonia Cestari al VivoFest

Caserta – Il secondo appuntamento della quarta edizione di “VivoFest” , la rassegna musicale dedicata ai cantautori campani, andata in scena sul palco di Officina Teatro di San Leucio di Caserta, è stato un vero successo di pubblico. La kermesse musicale, ideata e diretta da Gennaro Vitrone e rivolta agli artisti emergenti del territorio casertano, si conferma come un’ottima vetrina dal forte spessore professionale. Il format della manifestazione pone al centro dell’attenzione la musica di qualità, quella fatta con passione, dando libero sfogo alle note e alle parole degli artisti che si esibiscono, quasi dialogando con il pubblico in sala, in un’atmosfera accogliente e conviviale.

Ieri sera, nonostante il numero degli artisti fosse considerevole, lo spettacolo si è svolto fluido e piacevole, con un ottimo ritmo scenico, quasi teatrale, regalando un paio d’ore di emozione pura, anche grazie al sapiente contributo di Informazione Cultura e Spettacolo.

Sul palco si sono alternati nomi noti e ormai affermati del panorama musicale campano e nazionale, come il cantautore Michele Papale che, prima da solo con la sua fedele chitarra e poi accompagnato da Donato Tartaglione al contrabbasso, Ezio Bologna alla chitarra elettrica ed Emilio Merola al clarinetto, ha rievocato il suo ricco percorso artistico proponendo alcuni suoi successi come “Credulone” e “Le Predicazioni”.

Poi è toccato al direttore artistico Gennaro Vitrone fare gli onori di casa, e lo ha fatto quasi in punta di piedi,  per non togliere spazio ai suoi colleghi. Ha proposto alcuni suoi classici, accompagnato dalla chitarra di Dario Crocetta.

Tuttavia, la vera scoperta è stata la freschezza e la vitalità di Tonia Cestari. La giovane cantautrice casertana, da vera intrattenitrice di professione, ha animato gli spettatori con la sua verve scoppiettante e il suo sorriso contagioso. La sua bravura, fra l’altro testimoniata dai numerosi riconoscimenti ricevuti negli ultimi anni, si esprime particolarmente nei versi delle sue composizioni, sinceri e mai banali e che riescono a raggiungere direttamente l’anima, colorando le vibrazioni sonore generate dalle corde della sua chitarra. Una nota di merito a Carmine Scialla che non solo ha accompagnato Tonia con la chitarra ma ha anche realizzato alcuni arrangiamenti dei brani proposti.

Attualmente, Tonia Cestari sta lavorando alla realizzazione del suo primo album, che probabilmente uscirà nel corso del 2019 e che conterrà anche il brano “Senza Destinazione”, singolo che darà il nome al disco.

Giovanni Block al VivoFest

Non potevamo non menzionare quell’animale da palcoscenico di Giovanni Block, la vera star della serata. La sua storia è ricca di riconoscimenti e collaborazioni con artisti del mondo musicale e teatrale italiano tra cui, Sergio Cammariere, Fabrizio Bosso e Arnoldo Foà. Ma la lunga lista dei riconoscimenti li potete facilmente trovare in Internet, e non è nostra intenzione limitarci a riportare qui un’arida lista di nomi e date. Non è facile etichettare in modo appropriato Giovanni Block. E’un cantautore o un attore? Un musicista o un compositore? Noi crediamo che sia semplicemente un genio. Un mattatore di primo livello, il classico artista che si diverte facendo divertire. Il rapporto che riesce a creare con il pubblico contribuisce a renderlo più simpatico, ma guai ad approfittare di questo feeling, in un attimo Giovanni, con una semplice espressione del volto, riesce a riprendere il controllo della situazione. E’ lui l’anfitrione indiscusso e va assecondato, sempre!

 

Loading...