Gisec Caserta: “Risparmi e blocco tariffe, nessun taglio ai lavoratori. Scongiurati gli aumenti”

La Gisec è in prima linea per la riduzione dei costi aziendali, per l’armonizzazione della organizzazione, per evitare aumenti di tariffe“. È la linea del management della società costituita con l’obiettivo di gestire il ciclo integrato dei rifiuti nella provincia di Caserta.
L’azienda si muove nel pieno rispetto degli utenti e dei Comuni, ai quali va garantito un servizio, e dei lavoratori. In questa direzione – spiegano dalla società- non è previsto, per oggi e per il futuro, nessun taglio degli stipendi“.

In virtù della collaborazione con i sindacati – ricordano da Gisec – e con la preziosa collaborazione dei lavoratori si sta lavorando per ridurre il monte dei ‘premi incentivanti’, intervenendo sulla spesa del personale. Il cda della Gisec, recentemente, ha ratificato le decisioni della assemblea del 3 marzo che, con una contrazione dei costi, produrrà risparmi per 700 mila euro nel triennio. Una linea strategica che è in linea con gli indirizzi della proprietà“.

Lo stesso cda fanno sapere da Gisec “ha deciso di non intervenire sulle tariffe. Scongiurati, dunque, gli aumenti”.