Dopo il gravissimo incidente davanti all’Apollo, Giovanni lascia la rianimazione

Sono passati 42 giorni, 42 notti, e interminabili ore infernali per i genitori, gli amici, tutti i cari ed anche per chiunque aspettasse che Giovanni, il 17enne di Curti rimasto coinvolto con la fidanzatina Ilenia nel terribile schianto dinanzi al Centro Apollo a metà agosto, fosse dichiarato fuori pericolo.

Le condizioni cliniche del giovane, ricoverato presso l’Azienda Ospedaliera di Caserta, sono state gravissime e incerte per moltissimo tempo nonostante le cure prodigate e si è più volte temuto per la sua vita. Incredibile la gara per le donazioni di sangue da parte dell’intera popolazione casertana. E grazie al cielo, i risultati seppur lenti e con molta cautela, cominciano ad arrivare.

Ha emozionato il messaggio che la mamma di Giovanni, Grazia Marchese ha pubblicato sulla propria pagina facebook:

Con grande gioia dopo 42 giorni di rianimazione finalmente Giovanni è stato trasferito in ortopedia, grazie a DIO, ai DOTTORI e a voi tutti per il sangue e per le preghiere ma soprattutto per il sostegno morale. Ora possiamo dire il peggio è passato. Grazieeee”.

E ancora

“Cari amici, siete davvero tantissimi a scrivermi vi prego almeno per la prima settimana Giovanni è troppo agitato e non è ancora pronto per le visite , magari mi contattate e vi faccio sapere io. Un abbraccio grazie di cuore a tutti”.

Dopo Ilenia quindi anche Giovanni lascia la rianimazione e tutti coloro che hanno pregato per la vita di questi due giovanissimi, per troppo tempo rimasta appesa ad un filo, possono tirare un sospiro di sollievo e levare gli occhi al Cielo.

 

Loading...