Grazzanise, installate 6 fototrappole sul territorio comunale. Il sindaco: “Intervento immediato contro chi delinque”

Grazzanise, installate 6 fototrappole sul territorio comunale. Il sindaco:
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il consiglio comunale di Grazzanise ha approvato il regolamento per la disciplina della videosorveglianza.

Strettamente connesso a quest’argomento è l’installazione delle fototrappole finalizzate alla repressione di comportamenti incivili ed illegali.

glp-auto-336x280
lisandro

Il sistema di videosorveglianza è finalizzato:

  • ad  incrementare la sicurezza urbana e la sicurezza pubblica nonché la percezione delle stesse rilevando situazioni di pericolo e consentendo l’intervento degli operatori;
  • prevenire, accertare e reprimere gli atti delittuosi, le attività illecite e gli episodi di microcriminalità commessi sul territorio comunale e quindi ad assicurare maggiore sicurezza ai cittadini nell’ambito del più ampio concetto di “sicurezza urbana” già richiamato;
  • le informazioni potranno essere condivise con altre forze di Polizia competenti a procedere nei casi di commissione di reati;
  • tutelare gli immobili di proprietà o in gestione dell’Amministrazione Comunale e gli edifici pubblici e a prevenire eventuali atti di vandalismo o danneggiamento;
  • controllare le aree considerate a maggiore rischio per la sicurezza, l’incolumità e l’ordine pubblico;
  • al monitoraggio del traffico;
  • ad attivare uno strumento operativo di protezione civile sul territorio comunale;
  • ad acquisire elementi probatori in fattispecie di violazioni amministrative e/o penali;
  • controllare situazioni di degrado caratterizzate da abbandono di rifiuti su aree pubbliche ed accertare l’utilizzo abusivo di aree impiegate come discariche di materiali e di sostanze pericolose;
  • monitorare il rispetto delle disposizioni concernenti, modalità, tipologia ed orario di deposito dei rifiuti;
  • verificare l’osservanza di ordinanze e/o regolamenti comunali al fine di consentire l’adozione degli opportuni provvedimenti.

Il sindaco Enrico Petrella: “All’interno del nuovo sistema di lotta alla criminalità che attribuisce ai Comuni un ruolo strategico nel perseguire finalità di tutela della sicurezza pubblica, l’impianto di videosorveglianza del Comune di Grazzanise è principalmente rivolto a garantire la sicurezza urbana. La videosorveglianza ci aiuterà ad individuare comportamenti illegali che saranno prontamente sanzionati”.

L’assessore comunale Agostino Parente: “Sin dall’inizio del mandato l’Amministrazione comunale ha ritenuto fondamentale impegnarsi in un progetto di realizzazione di videosorveglianza per garantire la tutela di persone e cose. Già installate 6 fototrappole. La disponibilità tempestiva di immagini presso il Comune costituisce, inoltre, uno strumento di prevenzione e di razionalizzazione dell’azione della Polizia Locale sul territorio comunale, in stretto raccordo con le altre forze dell’ordine.

L’archivio dei dati registrati costituisce, infatti, per il tempo di conservazione stabilito per legge, un patrimonio informativo per finalità di Polizia Giudiziaria, con eventuale informativa nei confronti dell’Autorità Giudiziaria competente a procedere in caso di rilevata commissione di reati”.