Happy Theatre, in scena alla Vaccheria “Matilda, parole ribelli”

Caserta – La Chiesa di Santa Maria delle Grazie della Vaccheria di Caserta oggi 2 gennaio 2018, dalle 20.00, si illuminerà per dare il giusto risalto alla commedia ‘Matilda, parole ribelli’. L’evento, inizialmente previsto a San Leucio, è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale e la Vaccheria è la degna location per l’opera di Francesca Nardi.

“Matilda, parole ribelli” è stata organizzata dall’associazione Olà Fabbrica Creativa, nata dalla volontà di 6 amici (Francesco Paglino, Rino Della Corte, Franco Trifirò, Lello Ferraro, Salvatore Del Prete e Gaetano Pentoniero) di dar vita ad una residenza permanente per la produzione di arte e cultura.
L’associazione dopo Siffridina, presentato al Festival di Settembre al Borgo (Casertavecchia, Caserta), continua in quella che è la ‘Trilogia delle parole ribelli’ con ‘Matilda’, un’intervista impossibile per due donne ed una chitarra. Questa volta è la controversa vicenda dell’Unità d’Italia raccontata da una nobile donna piemontese del 1800.

Cavour, i Savoia, i Borboni, Garibaldi, le trame, i complotti, gli avvenimenti che cambiarono il destino italiano. Scritto da Francesca Nardi, per la regia di Rino Della Corte, con Angelica Greco, Consiglia Aprovidolo e Antonello Musto alla chitarra e voce è uno spettacolo che sicuramente regalerà emozioni. L’appuntamento è stasera alle 20, vietato mancare!