I GAL della Turchia in visita nel Matese: il gruppo di azione locale modello virtuoso

I GAL della Turchia in visita nel Matese: il gruppo di azione locale modello virtuoso
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Best practices. Il 7 giugno scorso accolta dal presidente Imperadore e dal coordinatore Cappella, alla delegazione di Harran Yerel Eylem Grubu sono state illustrate le molteplici attività di animazione locale e sviluppo rurale degli ultimi 30 anni, prima della visita alla cooperativa La Falode.

Missione in Italia per l’associazione dei gruppi di azione locale del distretto turco di Harran per studiare da vicino le migliori pratiche di GAL presenti nel nostro paese.

glp-auto-336x280
lisandro

La scelta della Harran County Local Action Group Association è ricaduta, su segnalazione della Comunità Europea, sul Gruppo di Azione Locale Alto Casertano per studiarne da vicino le tante attività di animazione locale, i molteplici progetti di sviluppo rurale, le diverse azioni di promozione delle specificità territoriali, la corretta gestione dei fondi europei e le programmazioni di successo che vedono protagonista da oltre 30 anni il GAL di Terra di Lavoro.

La delegazione turca proveniente dalla città di Şanlıurfa e composta dal governatore distrettuale del distretto di Harran, İbrahim Gültekin, dal vicesindaco Cahit Geyik, dal presidente del gruppo di azione locale Reşit Aydın, dal responsabile esperto di Leader, Zehra Keskin, dal vice governatore distrettuale, İbrahim Kızıl, dal direttore del Centro di ristorazione di Harran, Bozan Karabacak, e dai rappresentanti delle aziende locali Özge Kömürcüoğlu Baş e Oğuzhan Yeter, è stata accolta presso la sede del GAL di Piedimonte Matese, dal presidente Franco Imperadore e dal coordinatore Pietro Andrea Cappella che hanno illustrato la nuova strategia di sviluppo locale per il periodo 2023/2027, le principali attività messe in campo dal 1992 ad oggi, i vari programmi LEADER attuati fino ad oggi ed i notevoli risultati raggiunti in termini di crescita economica, di sviluppo turistico e di valorizzazione dei borghi rurali dell’area dell’Alto Casertano.

Al termine del briefing nella sala convegni, la delegazione turca è stata accompagnata a Matese per una visita congiunta e guidata presso la cooperativa agricola La Falode, il cui agriturismo fu finanziato proprio dal GAL con il programma LEADER 1, per toccare da vicino un altro esempio del modello virtuoso rappresentato dal GAL Alto Casertano.

“Con grande orgoglio, siamo stati lieti di ospitare qui la rappresentanza di GAL della Turchia. L’Harran County Local Action Group Association è una comunità locale che mira a contribuire allo sviluppo e alla promozione del distretto di Harran, unendo l’associazione con istituzioni pubbliche, rappresentanti del settore privato e organizzazioni non governative che vivono e operano nel territorio al fine di migliorare e realizzare progetti e attività che porteranno in primo piano la struttura culturale e storica della regione, per sviluppare e promuovere lo sviluppo e la promozione della popolazione locale mobilitando attori locali.

Aver voluto apprendere le migliori pratiche da noi attuate sinora, ci spinge e ci motiva a fare ancora meglio per il futuro, nel solco di successo già tracciato e percorso dal 1992 ad oggi”, spiegano Imperadore e Cappella.

Al termine della giornata, la delegazione turca ha invitato i vertici e lo staff del GAL Alto Casertano a recarsi in ottobre nel distretto di Harran per incontrare gli altri operatori istituzionali del territorio e spiegare loro come sfruttare al meglio le opportunità di sviluppo e crescita dei programmi LEADER.