Il Gospel della ‘Joyful Singers’ a Caserta nella chiesa di Sant’Anna

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Caserta – Il Natale della città della Reggia con il Gospel. Nella Chiesa di Sant’Anna, dalle 20, gli straordinari artisti della ‘Joyful Singers’ si esibiranno a Caserta per un evento che promette spettacolo e anche divertimento. I Joyful Singers sono il risultato di una felice collaborazione tra quaranta coristi divisi in quattro sezioni – soprani, contralti, tenori, bassi – e una band di musicisti professionisti completa (piano, percussioni, basso, chitarra elettrica).

Il gruppo, formatosi nel 1998, nel corso degli anni ha voluto sperimentare le atmosfere intense, a volte malinconiche, dei “Negros Spirituals” per riprodurre i colori forti e il ritmo coinvolgente delle “Gospel Songs”. Il repertorio comprende spirituals con una forte componente religiosa di ispirazione biblica come Go Down Moses, Wade in the water, e gospels più recenti dal forte impatto ritmico, come: Ride on King Jesus e Souled Out. Non mancano brani considerati i classici del gospel come Oh Happy Day, I will follow him e alcuni classici natalizi.

I Joyful Singers, come ogni coro gospel degno di tale nome, hanno adottato l’abito tipico che le comunità battiste usano per animare le loro funzioni religiose: una tunica che, nascondendo le caratteristiche corporee individuali ed uniformando il gruppo, permette di esaltare la voce, il ritmo e il sentimento. Con il loro canto essi vogliono esprimere sensazioni ed emozioni; diffondere la conoscenza di questo genere musicale fondendo la tradizione corale della musica sacra europea con i moduli espressivi tipici degli afroamericani.

Per i Joyful Singers, la musica, le voci, gli abiti e le luci sono strumenti per il raggiungimento di un unico obiettivo: trasmettere l’emozione di “fare gospel”, sentito come canto di gioia che vive in continua sinergia tra coro, musicisti e platea.