Il Magico Mondo dei Burattini al Piccolo Teatro CTS di Caserta domenica 25 febbraio

Il Magico Mondo dei Burattini al Piccolo Teatro CTS di Caserta
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Il Magico Mondo dei Burattini di Luca Torregrossa sarà protagonista domenica 25 febbraio 2024 al Piccolo Teatro CTS di Caserta con l’entusiasmante spettacolo “Le Avventure di Cappuccetto Rosso“.

La giornata sarà scandita da tre imperdibili rappresentazioni, che si terranno rispettivamente alle ore 11:30, alle ore 16:00 e alle ore 17:30. È possibile partecipare a uno qualsiasi dei tre spettacoli, a scelta del pubblico.

lapagliara
LORETOBAN1
previous arrow
next arrow

L’ingresso al teatro avrà un costo di soli 7 euro, un prezzo accessibile per permettere a tutti di godere delle magiche performance de Il Magico Mondo dei Burattini.

Per prenotare i propri posti, è sufficiente inviare un messaggio WhatsApp al numero 3317570065, indicando il nome, il numero di biglietti desiderati e l’orario dello spettacolo prescelto. Sarà nostra premura riservare i posti richiesti e fornire tutte le informazioni necessarie.

Vi invitiamo a non perdere questa straordinaria occasione di divertimento e incanto, che vi condurrà nel fantastico mondo di Cappuccetto Rosso. Vi aspettiamo numerosi al Piccolo Teatro CTS di Caserta per trascorrere una domenica indimenticabile insieme a noi.

Il teatro dei burattini rappresenta una forma d’arte antica e affascinante, che continua ad affascinare il pubblico di tutte le età. Grazie alla maestria dei burattinai e all’originalità delle storie raccontate, questo genere teatrale offre un’esperienza unica e coinvolgente che rimarrà per sempre nel cuore di chi ha la fortuna di assistere ad uno spettacolo di burattini.

Il teatro dei burattini

Il teatro dei burattini è una forma di spettacolo teatrale che affonda le sue radici nella tradizione antica. Questa forma di intrattenimento coinvolge uno o più burattinai che danno vita ai personaggi attraverso l’uso di pupazzi di legno, noti come burattini.

La struttura di un burattino tradizionale consiste in una testa e mani di legno, fissate a un camiciotto sopra il quale viene posto il vestito. L’animatore, con maestria e abilità, muove il burattino mediante l’uso delle proprie mani, conferendogli così un’illusione di vita.

Il termine “burattino” viene utilizzato anche per indicare oggetti animati “da sotto”, in cui l’animatore rimane nascosto, mentre la marionetta è animata “da sopra” attraverso l’uso di fili.

Lo spettacolo dei burattini viene solitamente rappresentato all’interno di un teatrino di legno, noto come castelletto o baracca, che crea un’atmosfera magica e coinvolgente per il pubblico. Questa struttura teatrale permette agli spettatori di immergersi completamente nel mondo fantastico dei burattini, creando un’esperienza unica e indimenticabile.

L’origine della parola “burattino” sembra derivare dal termine “buratto“, una stoffa grezza utilizzata per separare la farina dalla crusca. Nel corso del tempo, il termine è stato esteso per indicare sia la veste dei personaggi con testa di legno, sia gli stessi fantocci utilizzati nello spettacolo.