Il magistrato Catello Maresca al Villaggio dei Ragazzi ha tenuto una lezione di legalità

Il magistrato Catello Maresca al Villaggio dei Ragazzi ha tenuto una lezione di legalità
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

In occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che sarà celebrata il prossimo 21 marzo, si è svolto stamattina presso la pittoresca sala Chollet del Villaggio dei Ragazzi un convegno sui temi della legalità e della lotta alla criminalità.

All’evento, come relatori, hanno partecipato due personalità di spicco: il dott. Catello Maresca, politico e già magistrato membro del pool che nel 2011 ha catturato il boss dei Casalesi Michele Zagaria, e il giornalista e scrittore Paolo Miggiano, noto per il suo lungo e incessante impegno antimafia.

Bruno-Cristillo-Fotografo
Terrazza Leuciana
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

Inoltre, come ospite d’eccezione, il dott. Franco La Torre, figlio del compianto onorevole Pio, promotore della legge sul reato di associazione mafiosa e sulla confisca dei loro beni, che nel 1982 ha pagato il prezzo più alto, quello della vita, per la sua ferma e costante lotta in difesa della legalità.

L’evento ha visto la partecipazione di una vasta platea di studenti e docenti, ai quali sono stati presentati vari temi cruciali della lotta alla criminalità mafiosa, attraverso un excursus storico dei fatti e delle vicende relative alla prima guerra dello Stato contro le cosche, fino agli attentati del 1990, alla morte dei magistrati Falcone e Borsellino nella cosiddetta “ultima stagione”, la più cruenta, delle stragi di mafia, fino alla cattura dei boss Zagaria e Matteo Messina Denaro.

L’evento coordinato dal Prof. Antonio Centore presso il “Villaggio” è stato un successo, grazie alla partecipazione attiva dei ragazzi e al supporto delle eccellenti docenti come Maria Fulgeri. Già dal 2015, il “Villaggio” promuove iniziative che incoraggiano l’incontro tra istituzioni e studenti, al fine di rafforzare la cultura del rispetto delle regole nei giovani.

Durante l’evento, l’avv. Antonio Caradonna, Commissario straordinario della Fondazione, ha fatto gli onori di casa e, dopo la consegna di una targa e di un gagliardetto del Villaggio, ha sottolineato l’importanza dell’educazione alla legalità e dell’educazione civica nelle Scuole dell’Ente. Inoltre, il Maggiore Massimo Esposito, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Maddaloni, ha presenziato all’incontro insieme alle associazioni calatine. Grazie alla prestigiosa presenza degli ospiti, questo evento ha arricchito ulteriormente il progetto ambizioso del “Villaggio” e ci sprona a continuare con ancora maggiore impegno per il futuro.