Il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli incontra le realtà museali casertane

Il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli incontra le realtà museali casertane
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Rotary Club di Caserta “Luigi Vanvitelli” è orgoglioso di annunciare una stimolante occasione di studio e riflessione sul futuro delle strategie educative dei beni culturali, nonché del tessuto relazionale che interconnette le realtà museali del territorio con l’utenza di scuole secondarie di primo e secondo grado.

Educazione e didattica dei beni culturali” è il titolo del prestigioso evento, voluto con forza dal presidente Gianluca Parente e fissato per lunedì 25 marzo 2024 alle ore 19:00 presso l’Hotel dei Cavalieri di Caserta.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Parteciperanno al tavolo della discussione le figure apicali delle più importanti realtà museali casertane, quali la Reggia di Caserta, il Museo Campano, l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, il Sistema Museale di Terra di Lavoro e le scuole secondarie del territorio.

È un evento imperdibile per coloro che cercano di approfondire le proprie conoscenze in tema di beni culturali ed educazione, e per coloro che desiderano lasciarsi ispirare dalle idee innovative degli esperti del settore.

Un’interessante serata di studio

La serata di studio, sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale di Caserta, sarà inaugurata con i saluti del Sindaco Carlo Marino, dell’Assessore alla Cultura Enzo Battarra e del Presidente del Club Gianluca Parente.

Tra gli illustri oratori che interverranno, vi saranno Tiziana Maffei, direttrice della Reggia di Caserta, Gianni Solino, direttore del Museo Campano, e Nadia Barrella, docente ordinario del DiLBeC presso l’Università Luigi Vanvitelli

La particolare attenzione per l’Edutainment sarà curata dalla socia del Club Rotary, Rosanna Sangiuliano, e per la Didattica e i Beni Culturali dai responsabili del Sistema Museale di Terra di Lavoro, Pietro Di Lorenzo e Gabriella Ibello, rispettivamente coordinatore dei curatori scientifici e docente di Liceo e curatrice d’arte. La serata avrà come moderatrice la giornalista Maria Beatrice Crisci.

Il fine primario dell’evento sarà quello di unire le diverse realtà culturali dell’area di Terra di Lavoro e presentare strategie pedagogiche innovative che possano arricchire e ampliare le opportunità di apprendimento scolastiche.

L’obiettivo ultimo sarà quello di favorire la nascita di un sistema integrato e coeso in grado di valorizzare e promuovere tutte le diverse anime museali del territorio.

Dantedì 2024, lunedì 25 marzo al Teatro Don Bosco

Ogni 25 marzo il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli organizza un evento culturale di grande rilevanza, in collaborazione con prestigiose realtà come il Liceo Statale Manzoni di Caserta, il DiLBeC, la Città di Caserta, CERete e Caserta Film Lab.

Si tratta del Dantedì 2024, un’occasione imperdibile per celebrare il sommo poeta e la sua opera immortale. Quest’anno, la manifestazione – intitolata “Visione e critica: Il Dante di Pupi Avati” – si terrà presso il Teatro Don Bosco di Caserta e sarà inaugurata con i saluti istituzionali della dirigente del Manzoni, Scuola capofila CERete, Adele Vairo, e dell’assessore comunale alla cultura Enzo Battarra.

Il dibattito sarà moderato dai professori Michele Rinaldi e Daniela Carmosino del Dipartimento Lettere e Beni Culturali dell’Università Vanvitelli e vedrà la partecipazione della docente di lettere del Liceo Manzoni, Giovanna Battaglino, per approfondire la figura di Dante e il suo impatto sulla cultura italiana.

Inoltre, sarà presente Francesco Oliviero, celebre musicista autore della colonna sonora del film “Dante” di Pupi Avati con il brano “Danza delle sorelle“.

L’evento avrà luogo a partire dalle 9.30 e rappresenta un’opportunità straordinaria per conoscere meglio il grande poeta e condividere la sua eredità culturale con la comunità locale.