Illuminazione pubblica a singhiozzo, Caserta al buio a… quartieri alterni

Rione Michelangelo, cento famiglie al buio da giorni, via Ruggiero al buio da due settimane, stamattina salta la corrente a Via Patturelli e Piazza Mercato.

Sono le segnalazioni di un’intera cittadinanza sul web, attraverso l’ormai facile mezzo dei social media, disservizi che se di giorno pesano per il blocco degli impianti di condizionamento, la sera riguardano anche l’importante questione sicurezza nei quartieri, cosa da non prendere assolutamente sotto gamba.

È da tempo infatti che l’opinione pubblica casertana denuncia lo spegnimento di interi quartieri per lunghi periodi. L’amministrazione comunale rimpalla la responsabilità ad Enel Sole per i guasti alla pubblica illuminazione, in casi più specifici, come quello di via Ruggiero, se ne assume il carico ma l’intervento comunque tarda ad arrivare.

Segnalazioni anche da Parco Cerasole e Parco degli Aranci, Briano, Mezzano, ed altre frazioni, un giorno ciascuno, un po’ qui e un po’ lì, con una cadenza che fa maliziosamente pensare ad una stragegia di risparmio ad opera delle casse comunali.

Di certo ci saranno invece problemi tecnici su cui bisogna però assolutamente intervenire. Le nostre strade devono normalmente essere illuminate e sicure.

Una celebre frase di Giulio Andreotti diceva: “A pensare male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina”. Chissà.

Loading...