Incendio nella zona industriale di Marcianise del 26 marzo: esiti dei primi accertamenti Arpac

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Tecnici del dipartimento Arpac di Caserta, su richiesta del Comando provinciale dei Vigili del fuoco, sono intervenuti intorno alle 23.00 di domenica 26 marzo sul territorio comunale di Marcianise, per un incendio divampato poche ore prima nella Zona industriale Asi Sud.

All’atto del primo sopralluogo, l’incendio appariva già domato dall’intervento dei Vigili del fuoco. Successivamente, nel corso del sopralluogo avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 27 marzo, non sono stati osservati segni di combustione ancora in corso.

glp-auto-336x280
lisandro

I dati disponibili delle stazioni fisse di monitoraggio della qualità dell’aria più vicine al luogo dell’incendio, site presso il depuratore di Marcianise e a Teverola in via San Lorenzo, mostrano nelle ore dell’incendio e in quelle successive un andamento delle concentrazioni degli inquinanti monitorati che non si discosta dall’usuale ciclo giornaliero, rimanendo ben al di sotto dei limiti di legge, senza alterazioni che possano essere riconducibili all’incendio. Inoltre, l’instaurarsi di una moderata ventilazione occidentale nel corso della mattinata successiva (27 marzo), insieme ad un progressivo aumento dell’instabilità atmosferica, hanno determinato condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti emessi nell’incendio.

Sulla base delle prime osservazioni, l’incendio ha danneggiato un capannone adibito alla produzione di mountain bike e biciclette elettriche: le fiamme hanno coinvolto materiale eterogeneo, tra cui imballaggi di varia tipologia, componenti delle bici e impianti elettrici di illuminazione e dei servizi.

Ai soggetti competenti sono state fornite indicazioni per la corretta gestione dei rifiuti prodotti dall’evento, allo scopo di evitare ulteriori conseguenze per l’ambiente. Sulla scorta delle indagini in corso, l’Agenzia valuterà l’avvio di ulteriori accertamenti, compresi eventuali prelievi di terreno allo scopo di verificare la presenza di inquinanti depositati al suolo.