Incidente alla sfilata dei carri di Sant’Antuono, un 17enne ferito

incidente al carro dei bottari
Il carro “E guagliun e via Trento” qualche secondo prima dell'incidente

Ieri sera a Portico di Caserta, durante la tradizionale sfilata dei carri allegorici alla festa di Sant’Antuono, uno di questi ha ceduto di colpo, facendo cadere un gruppo di ragazzi che stavano suonando. Un 17enne ha riportato la rottura della mandibola con la perdita di due denti e varie ferite ad una mano. Gli altri ragazzi hanno riportato lievi ferite.

Il carro dei bottari denominato “E guagliun e via Trento” stava percorrendo via San Giovanni quando è avvenuto l’incidente. Praticamente è crollato il baldacchino montato sulla maschera che identificava il carro. In quel momento il gruppo musicale stava suonando.

Sotto al baldacchino era sistemato anche un mixer con relativo tecnico che è stato investito dalla parte superiore della struttura e dai ragazzi che la ospitavano. Vale la pena ricordare che i bottari utilizzano vari attrezzi di campagna per suonare, tra cui anche le falci. Inutile dire che quando sono cadute le falci, fra il pubblico si è creato il panico. Fortunatamente nessuna di queste ha toccato gli spettatori presenti.

La festa patronale-popolare, per quest’anno, è caratterizzata dalla sinergia dei due comuni limitrofi: Macerata Campania e Portico di Caserta. Due comunità, quella maceratese e quella portichese, unite da un valore condiviso: la “Pastellessa”.