Iniziata la XXIV Settimana Biblica Nazionale alla Diocesi di Caserta con i libri di Ester e Giuditta

Presso il Teatro della Parrocchia del Buon Pastore di cui è nuovo parroco don Michele Della Ventura, è iniziata la XXV Settimana Biblica Nazionale che si concluderà venerdì 9 luglio.

Il Vescovo Mons. Pietro Lagnese in apertura dei lavori ha letto il messaggio inviato dal Cardinale Pietro Parolin segretario di Stato sua Santità Papa Francesco, con il quale il Sommo Pontefice informato della iniziativa rivolge agli organizzatori ai relatori e ai partecipanti, tutto il suo beneaugurante saluto, auspicando che le giornate di approfondimento della Sacra Scrittura ne favoriscano l’ascolto e l’accoglienza aperta a discernere ciò che lo Spirito Santo vuole dire alla Chiesa.

Con tale sentimento Papa Francesco, mentre incoraggia a porre al centro della propria vita e della missione nei singoli e delle comunità la Parola di Dio per annunciare con rinnovato ardore il messaggio della salvezza.

La Settimana, a cura del Centro di Apostolato Biblico della Diocesi diretto da don Valentino Picazio, con il patrocinio dell’Associazione Biblica Italiana e in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Interdiocesano “SS. Apostoli Pietro e Paolo” di cui è direttore don Guido Cumerlato, è giunto ormai alla sua XXV edizione, praticamente sono le nozze d’argento di questo evento.

Tema della XXV edizione saranno i Libri di Ester e Giuditta, e avrà come relatori i biblisti Rosanna Virgili, docente di Esegesi biblica all’Istituto Teologico Marchigiano (Ancona) e Sebastiano Pinto, docente di Esegesi biblica alla Facoltà Teologica Pugliese (Bari). Celebriamo dunque quest’anno il venticinquennale della Settimana Biblica Nazionale, iniziata con la prima edizione nel 1997 con la lettura del Vangelo di Marco presso l’Eremo di S. Vitaliano di Caserta.

Questa esperienza di conoscenza del testo biblico ci pone davanti il cammino sinodale della Chiesa aperta all’ascolto della Parola di Dio per discernere secondo lo Spirito del Vangelo, il cammino da seguire tutti insieme. Provenienti da ben 9 diocesi della Campania, centocinquanta in presenza e oltre trecento collegati on line sono i partecipanti di questa venticinquesima edizione.