Intesa tra Caserta, la Cciaa e Ichikawa: la sigla del protocollo

“Il nostro patrimonio artistico, culturale, enogastronomico e paesaggistico sono asset e leve da valorizzare per lo sviluppo del territorio. Questa intesa rafforza un impegno comune e condiviso che potrà dare risultati significativi per tutte le realtà coinvolte”: lo ha detto il sindaco Carlo Marino incontrando in Comune il sindaco della Città di Ichikawa, Hirtotami Murakoshi e il presidente della Cciaa di Caserta, Tommaso De Simone.

Di seguito, in Sala Giunta, la firma dell’intesa siglata dai due sindaci e dal presidente dell’Ente camerale. Tommaso De Simone ha sottolineato l’interesse della delegazione giapponese per le eccellenze del territorio, in particolare per quelle del settore agroalimentare, circostanza che apre la strada ad un rapporto di scambio commerciale tra le aree produttive di Caserta e Ichikawa, anche grazie all’operato dell’ente camerale della città giapponese.

Il sindaco Murakoshi, ringraziando la Città e tutti gli attori del territorio per l’ospitalità e la disponibilità, ha ribadito in particolare l’attenzione della Delegazione per la mozzarella di bufala campana e per le opportunità commerciali che potranno derivare dai rapporti consolidati.

All’incontro erano presenti, con gli assessori Emiliano Casale e Tiziana Petrillo, il presidente del Parco del Matese, Vincenzo Girfatti; il presidente di Confesercenti, Salvatore Petrella; Gustavo De Negri per Rete Textile San Leucio; Ciro Costagliola, presidente dell’Irvat, cui il sindaco Marino ha riservato un ringraziamento particolare per aver operato da tempo affinché nascessero i presupposti dell’intesa oggi sottoscritta.

La sottoscrizione di questo protocollo – ha dichiarato l’assessora Tiziana Petrillo – rappresenta un traguardo importante a margine di un lavoro durato mesi. Questo accordo è però solo l’inizio di una nuova fase, improntata alla sinergia tra istituzioni pubbliche, associazioni di settore e imprenditoria per la promozione e valorizzazione del nostro territorio, del nostro patrimonio artistico e culturale e dei nostri prodotti tipici. Sono certa che l’intesa con il sindaco della città giapponese di Ichikawa possa essere foriera di ottimi risultati. Hanno assistito alla nostra iniziativa, in qualità di interpreti e terminologi nell’ambito di uno stage formativo grazie alla convenzione del dipartimento di studi economici e giuridici, Vincenzo Addio e Nicola Mercurio dottorandi in eurolinguaggi e terminologie specialistiche dell’Università degli studi di Napoli Parthenope nell’ambito della terza missione dell’Università. Ringrazio anche Confindustria Caserta, oltre che la CCiaa, per averci affiancato nell’iniziativa, nonché la professoressa Maria Laura Mastellone e la referente del Progetto Spo.Sa Carmela Vallone per aver preziosamente collaborato ad illustrare alla delegazione gli elementi della nostra programmazione“.

Questa intesa – ha dichiarato l’assessore Emiliano Casale – è una nuova e significativa prova del valore dei nostri prodotti tipici, apprezzate anche in Paesi come il Giappone che ha una cultura alimentare fondata su differenti stili e abitudini. Il mio impegno sarà orientato affinché, con sempre più successi e risultati positivi, le attività produttive del territorio possano farsi valere fuori dei nostri confini“.

Loading...