Istituto Tecnico – Liceo “Terra di Lavoro”, positivo il primo giorno di scuola dopo l’emergenza Coronavirus

Al Liceo-Tecnico “Terra di Lavoro” dopo il forzato stop per l’emergenza coronavirus, gli allievi cari alla preside Emilia Nocerino “sono tornati in classe, con ingresso logicamente scaglionato”.

Alle ore 8.30 è suonata la prima campanella per le classi prime e poi con un décalage di 15 minuti per le altre classi. Tutto è stato preparato in maniera scrupolosa, osservando le norme vigenti previste da questa emergenza sanitaria, ma l’accoglienza seppur diversa rispetto al passato è stata effettuata sempre con grande calore dalla preside Emilia Nocerino, che coordinando il suo staff ha ricevuto gli allievi pronti ad affrontare un nuovo percorso scolastico.

Nelle classi sottolinea – la vicepreside Brunella Arena “è stato rispettato il distanziamento, infatti i banchi erano stati disposti in modo tale da garantirlo. Pertanto è stato positivo il bilancio del primo vero e proprio giorno di scuola post lockdown”.