Jabil, a rischio altri 190 posti di lavoro, le dichiarazioni della segretaria generale CGIL Caserta, Sonia Oliviero

Comitato Lavoratori Softlab Progetto Fabbrica (ex Jabil)
immagine di repertorio
SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

“La situazione è estremamente seria ed è necessario intervenire subito”

In un territorio dove la desertificazione industriale e la crisi occupazionale sono ormai endemici, i paventati licenziamenti per 190 lavoratori della Jabil sono inaccettabili, soprattutto considerando che la vertenza che li coinvolge va avanti ormai da anni.

Sono decine i presidi e le manifestazione cui questi lavoratori e lavoratrici hanno dato vita in questi anni, con la Cgil sempre al loro fianco.

MORRA-SMART
simplyweb2023
previous arrow
next arrow

I lavoratori sono stanchi di promesse, di silenzi, di giochi sulla loro pelle. Oggi la Cgil tutta ha partecipato insieme alla Fiom al presidio unitario dei lavoratori, davanti Confindustria. Non è stata la prima volta e non sarà l’ultima, ma siamo stanchi di silenzi o promesse a vuoto.

Non ci arrenderemo e non smetteremo di chiedere rispetto per le donne e gli uomini che con il loro lavoro portano avanti – loro sì! – questo Paese. Non arretreremo di un millimetro”.