Jasmine D’Aniello è Miss Sorriso Campania 2022. Eletta la prima delle pre finaliste nazionali di Miss Italia

Jasmine D'Aniello, Miss Sorriso Campania 2022, con Zeudi Di Palma, Miss Italia 2021.

Nel 1939 Dino Villani e Cesare Zavattini crearono “5000 lire per un sorriso”. Quel concorso, negli anni, ha poi cambiato nome in “Miss Italia” diventando il principale concorso di bellezza nel nostro paese. Nel 2022 Miss Italia premia ancora il sorriso delle donne più belle d’Italia nel solco di una tradizione bella – anzi bellissima – e tutta italiana.

La sera di sabato 2 luglio a San Vitaliano (Na) Jasmine D’Aniello ha vinto la fascia di Miss Sorriso Campania 2022 nella prima finale regionale dell’anno. La bellissima Jasmine è dunque la prima ragazza della Campania ad aver guadagnato l’accesso alle pre finali nazionali dell’83esima edizione di Miss Italia.

Lo scorso sabato a contendersi la prima delle 9 fasce regionali in palio sera c’erano ben 34 concorrenti. Tutte finaliste regionali naturalmente, ossia le ragazze che hanno superato le selezioni provinciali. Lo spettacolo è stato condotto dall’insostituibile Erennio De Vita, a dirigere le ragazze dietro le quinte Nancy D’Anna.

Ospite speciale e madrina della serata Miss Italia 2021 Zeudi Di Palma. La regina di bellezza tutt’ora in carica era anche seduta al lungo tavolo della giuria insieme al sindaco di San Vitaliano, giornalisti, sindaci dei comuni limitrofi ed ospiti del mondo dello spettacolo.

Lo spettacolo è stato arricchito dalle esibizioni di due artisti campani: la cantante Carmen Navarro, che a soli 17 anni di età ha già collezionato importanti premi, e l’attore imitatore Massimiliano Cimino.

Merita una menzione la location che ha ospitato la finale regionale: il distributore di carburanti Papa Gnl di Giovanni Papa. Un impianto incredibilmente moderno ed ampio, il primo del sud Italia specializzato nella distribuzione di biometano, un carburante estremamente ecologico.

Al termine della serata il presentatore De Vita ha svelato il verdetto della giuria. Di seguito la classifica completa:

Sesta classificata Viviana Matteucci, 26 anni, di Napoli;
Quinta classificata Rita Quindici 21 anni, di Napoli;
Quarta classificata Lara Castaldi, 20 anni, di San Giorgio a Cremano (Na);
Terza classificata Francesca Giordano 21 anni, di Ottaviano (Na);
Seconda classificata Morena De Fazio, 19 anni, di Montoro (Av);
Prima classificata Jasmine D’Aniello, 19 anni, di Scafati (Sa).

Jasmine D’Aniello lavora già come modella freelance, dopo oltre 10 anni di danza classica, ed è innanzitutto una studentessa universitaria. Appena scesa dal palco, la vincitrice della serata ci ha concesso una breve intervista a caldo:

Come ti senti? Ti aspettavi di vincere?
Non mi aspettavo di vincere, sono senza parole. E no, ancora non ho realizzato che andrò alle pre finali nazionali di Miss Italia.

Ho conquistato il secondo posto nella prima selezione provinciale a Somma Vesuviana proprio dietro a Morena De Fazio. Infatti, quando siamo rimaste solo in due a contenderci la vittoria, pensavo che avrebbe vinto di nuovo Morena. Lei è bellissima, sarei stata contenta anche se avesse vinto lei.

Hai vinto la fascia di Miss Sorriso, uno dei titoli di maggior tradizione per Miss Italia. Questo come ti fa sentire?
La fascia di Miss Sorriso mi rispecchia perché sono una persona molto solare. Mi piace far star bene le persone intorno a me, mi piace veder sorridere le mie amiche.

Questa è la prima volta che partecipi a Miss Italia?
Sì, questo è il primo anno che partecipo a Miss Italia. In passato ho partecipato e vinto ad altri concorsi di bellezza ma adesso penso soltanto a Miss Italia.

Già lavori come modella?
Sì, lavoro come modella da quasi tre anni. Mi piacciono molto di più le sfilate dei servizi fotografici. Fortunatamente già lavoro tanto. Nel pieno della pandemia, siccome le scuole di danza erano chiuse, ho intrapreso il percorso da modella perché non riuscivo a stare ferma. E posso dire che mi è andata bene.

Cosa ti aspetti da Miss Italia?
Che mi offra tantissime opportunità lavorative, sappiamo che in Campania non ce ne sono tante quante a Milano, che è la capitale italiana della moda. Vorrei tanto crescere come modella.

Modella ed ora anche Miss, qual è la tua attività principale?
Sono una studentessa, sto preparando gli esami all’università. Ho scelto Scienze della Formazione primaria perché voglio diventare insegnante di scuola dell’infanzia, sono un’amante dei bambini piccoli.