La banda delle ruote colpisce i supermercati, da Eurospin a Lidl raffica di gomme squarciate

Il parcheggio del Supermercato Eurospin sula statale Appia
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

L’obiettivo è quello della rapina o del furto: i malintenzionati utilizzano la tecnica dello squarcio delle gomme. Funziona così, il malcapitato esce dal supermercato e trova una o più gomme completamente lacerate, operazione ottenuta ovviamente con un arnese fendente, e mentre cerca di attivarsi per cambiare le ruote viene derubato, o della spesa, o anche della borsa.

Una strategia a macchia d’olio, considerato che i criminali per riuscire a trovare il “soggetto” ideale, devono effettuare questa operazione su più autovetture sino a creare la condizione ottimale di distrazione che gli consente di mettere in atto l’atto delittuoso.

Sta succedendo a Caserta quasi dovunque, sempre più numerose le segnalazioni dei clienti dei supermercati che lamentano di aver trovato l’auto nelle condizioni succitate, e quasi in tutti i parcheggi dei vari supermercati dell’area urbana ed extraurbana, considerando che la maggior parte degli esercizi non possiede una sorveglianza giurata.

Ma la raffica di segnalazioni in questo periodo riguarda il parcheggio dell’Eurospin sulla statale Appia, zona Parco degli Aranci. Sul gruppo di cittadinanza attiva di Facebook Ciò che vedo in Città Caserta la descrizione è precisa:

Questa mattina una spesa all’Erospin di 20 euro alla fine è costata una cifra – racconta una utente, Rosaria CerrotaAll’uscita una bella sorpresa, la ruota destra anteriore completamente squarciata. Dal gommista altre tre persone per lo stesso problema.

Ad un uomo mentre cambiava la ruota gli hanno rubato il borsello. Considerato che sono state effettuate anche denunce per questi episodi ricorrenti sempre lì, come mai non viene valutata una sorveglianza? Ci vorrebbero le telecamere, ma a chi spetta istallarle?

Ho riferito anche all’interno e chiesto chi dovrebbe provvedere affinché i clienti possano fare la spesa in pace”.

La segnalazione della signora ha suscitato una pioggia di commenti a riprova che la questione è ormai diffusa su tutto il territorio.

E’ successo anche nel parcheggio dell’Eurospin di viale Carlo III. Ti bucano la ruota e mentre la cambi ti rubano la borsa. Io l’ho letto spesso fino a qualche mese fa“, racconta un altro cittadino.

A mio marito è successo all’Eurospin di via Brunelleschi“, la testimonianza di un’altra donna. E purtroppo continuano ad essere interessati i parcheggi dei supermercati Eurospin, dove evidentemente l’affluenza è tanta.

“A mio marito e’ successo invece alla Lidl di Curti, sull”Appia. Quando si è fermato per vedere cosa fosse successo alla ruota hanno aperto portiera e rubato giacca con dentro portafogli. Prima lo facevano al Campania. Stessa tecnica”, le altre testimonianze.

Che i supermercati attivino almeno una videosorveglianza. La maggior parte delle persone racconta di aver anche denunciato gli episodi alle autorità. E’ il momento di attivare una serie di controlli per consentire alle persone di non doversi recare a fare la spesa terrorizzati dalla possibilità di poter subire una rapina o un danno all’auto.  Polizia e Carabinieri sono al corrente della situazione.