La battaglia di Fabiana Izzo arriva anche a Caserta. Dai Social l’appello per aiutare la naturopata napoletana

Fabiana Izzo è una giovane donna napoletana di 39 anni, una professionista del benessere, una naturopata, una sportiva, una mamma di due figli. La sua storia è troppo simile a quella di tanti altri purtroppo, ma diversa per la rarità del male che l’ha colpita e che costa in cure mediche, cifre inarrivabili sia dalla sanità regionale che dalle tasche della famiglia di Fabiana.

Lo racconta lei stessa su facebook, attraverso la pagina web creata per raccogliere donazioni che la possano aiutare in questa sua corsa contro il tempo: “Mi chiamo Fabiana Izzo e’ da circa un anno che lotto contro il cancro. Il mio tumore è raro, un LIPOSARCOMA PLEOMORFO DEI TESSUTI MOLLI. Scoperto il 23 Luglio al seno sinistro. operata la prima volta il 13 settembre, rioperata al seno mastectomia il 25 ottobre 2018. Oggi ho metastasi al polmone e ho già completato i cicli di chemioterapia, mi hanno proposto una terapia sperimentale in cui io ho risposto immediatamente fiducia. Le terapie però hanno un costo molto elevato. 2000 euro a settimana, per circa 3 mesi, poi ripeterò gli esami per verificare se funziona”.

Non è un’associazione, nè una fondazione, Fabiana combatte da sola, corre per se stessa ed ogni giorno dalla sua bacheca Facebook mostra gli scontrini con le cifre esorbitanti pagate per un solo farmaco, 140, 271, 130 euro. Parte così l’idea della raccolta giorno per giorno ed anche di una visione, quella dello sport per entrare in guerra contro la malattia. Dalla sua pagina Sport for Life, Stop al Cancro Fabiana invita a sposare la sua causa ed a pubblicare una foto mentre si fa attività sportiva, di qualsiasi genere, dichiarando appunto: Stop Al Cancro!

Intanto amici, conoscenti, ma anche sconosciuti toccati dalla sua storia, stanno cercando di far girare tutte le informazioni necessarie alla donazione. Personalmente ho conosciuto Fabiana attraverso il racconto di Emma Farina dell’Associazione di clownterapia Teniamoci per Mano di Caserta. Mi ha detto chi era e di cosa aveva bisogno e soprattutto del poco tempo a disposizione per riuscire a pagare le terapie, ho pensato che era una causa giusta, necessaria. Tutti possiamo donare, non serve essere ricchi, basta poco, basta desiderare di esserci e riuscire a fare una piccola parte.

Fabiana sta chiedendo l’aiuto di chiunque, per riuscire a sopravvivere, a restare con i suoi figli. Noi tutti possiamo essere rete, una cordata di solidarietà.

https://www.facebook.com/fabiana.izzo.969

https://www.facebook.com/Sport-for-Life-Stop-al-Cancro-106119750799108/

Loading...