“La Biblioteca Tifatina legge per voi” da Casertavecchia l’iniziativa dei volontari dedicata agli anziani

Leggere per le persone anziane, spesso sole, può portare profondo conforto e gioia. A volte le attività di lettura ad alta voce sono carenti nelle case di cura, ma dovrebbero essere incrementate, in quanto possono migliorare la qualità della vita e il benessere. La lettura infatti può anche stimolare ricordi e attivare la creatività.

Insomma, i libri possono fare compagnia anche da lontano e dalla Biblioteca Tifatina arriva questa bella iniziativa: “Questa pagina è letta e seguita anche da persone anziane, molto spesso sole – ci racconta Angla Olino, ispiratrice di questa importante realtà del territorio, nonché volontaria lei stessa –  abbiamo pensato di poter sfruttare la biblioteca virtuale per fare compagnia. L’invito che lanciamo a tutti è di asciare il numero di telefono e saranno richiamati per un primo appuntamento di conoscenza. Dopodichè si potrà dare il via alla sessione di lettura. 

Al momento sono l’unica lettrice ma cerco anche lettori volontari che vogliano dare non solo una mano a me, ma a tutte le persone che ci contatteranno. Non perdo la speranza e aspetto fiduciosa”.

Intanto ricordiamo che la Biblioteca dalla sua inaugurazione non ha  mai smesso le attività con i giovani bibliotecari e  grazie alla segnalazione del Console onorario dell’Uzbekistan, Avv. Vittorio Giorgi e del consigliere Domenico Maietta, parteciperà a questa bella iniziativa, la XII BIENNALE INTERNAZIONALE DEI BAMBINI.

La manifestazione si svolgerà dal 15 al 20 dicembre 2020 a Tashkent, in Uzbekistan, intitolata “Felicità di Tashkent“, organizzata da Accademia delle Arti dell’Uzbekistan, Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Uzbekistan, Ministero della Cultura della Repubblica dell’Uzbekistan e Fondazione Internazionale non governativa di beneficenza “Sog’lom Avlod Uchun”.