La Cartoon Rock Band “Le Sette Stelle di Nanto” con la musica sempre attuale dei manga TV

Casagiove – Sul palco allestito nel cortile principale del Quartiere Militare Borbonico, dove si era esibito per la prima volta già circa tre anni fa, è ritornato l’11giugno, per la rassegna di cultura e spettacolo “Casagiove in scena” ormai alla sua II edizione (già partita il 30 giugno scorso), il coinvolgente ed esilarante  gruppo delle Sette Stelle di Nanto, riscuotendo un altro ennesimo totale successo.

La coloratissima Cartoon Rock Band nasce dall’idea di Peppe Caiazza cantante, frontman e trasformista del gruppo che ha animato lo spettacolo esibendosi da abile affabulatore scendendo anche tra il pubblico, vestito con fantastici costumi degli eroi spaziali. Sono quegli eroi che hanno fatto sognare intere generazioni anni ’70 e ’80 che sono cresciute guardando in TV proprio quei manga giapponesi, le cui sigle musicali oggi vanno molto di moda e piacciono molto anche alle ultimissime generazioni e ai loro nonni.

Il resto del gruppo che ha accolto quest’idea stravagante ed originale non poteva non essere composto da artisti musicisti straordinari: Dario Alifano al basso, Peppe Bencivenga alle tastiere, Gennaro Caiazza alla chitarra, Mario di Lucca alla chitarra elettrica, Andrea Petrillo( new entry) alla batteria, la loro Lady, Luisa Russo, cantante e sul finale si è aggiunta come seconda voce femminile Denise, preziosa collaboratrice e sostenitrice del gruppo.

“Le Sette Stelle di Nanto” hanno interpretato in chiave rock, animando la serata per ben due ore, tantissimi brani richiamati alla memoria anche dai video originali di quei cartoon che hanno fatto storia e che ormai sono un vero è proprio cult nel mondo della musica e dello spettacolo.

Nel loro repertorio si sono aggiunti anche altri brani dei cartoon anni ’90 come “ One piece”, che racconta un veliero di pirati scatenati e una ciurma davvero irresistibile. Ciò che appassiona oltre la musica è che dietro ogni singola sigla c’è una storia di personaggi avvincenti e bizzarri come “Carletto il principe dei mostri”, “Pollon”, i “Puffi”; coraggiosi come “Lady Oscar”, “Heidi”, “Occhi di gatto”;  valorosi e invincibili  come “Batman”, “ I cavalieri dello zodiaco”, “Daltanious”; eroici come “Goldrake”, “L’uomo tigre”, “Jeeg robot”, “Daitarn 3”, “Ufo robot”; misteriosi e magici come ”L’incantevole Creamy”, Rensie la strega”, “Memole”; avventurosi come”Lamù”, “Lupin”, “Pinocchio”. E tanti altri che hanno creato un’atmosfera densa di emozioni e suggestioni, evocato ed inneggiato a ideali e valori come la lealtà, libertà, giustizia, amore, amicizia, verità, premura per i più deboli ed indifesi, attuando un perfetto connubio tra momento di svago e momento pedagogico.