La casertana Federica Sapienza è la vincitrice del premio nazionale Extra Cuoca

Il contest che mette alla prova Il talento delle donne per l’olio extra vergine di oliva

La cuoca casertana Federica Sapienza si è aggiudicata il primo premio con il suo antipasto di “Baccalà in olio cottura al rosmarino su crema di patata dolce americana con fava di cacao e cialdina di amaranto”

Per la ricetta in gara ha utilizzato l’olio olio Seleca Terra di Molinara finalista dell’Ercole Olivario 2021

La cuoca professionista è stata premiata ieri a Perugia, nell’ambito della prima edizione di “Extra Cuoca – Il talento delle donne per l’olio extra vergine”, il primo concorso nazionale dedicato alle cuoche professioniste, promosso dal Comitato di Coordinamento del Premio Ercole Olivario e dall’Associazione Nazionale Donne dell’Olio, in collaborazione con Lady Chef, sezione femminile della “Federazione Italiana Cuochi” (F.I.C.) e di A.I.R.O. (Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio).

La professionista campana della ristorazione si è posizionata al primo posto nella sezione “Altre Preparazioni” con la ricetta d’antipasto “Baccalà in olio cottura al rosmarino su crema di patata dolce americana con fava di cacao e cialdina di amaranto” per la quale ha utilizzato olio Seleca Terra di Molinara.

Ecco il quadro completo delle sei cuoche, provenienti da diverse regioni italiane che, imponendosi tra le 45 finaliste del concorso, hanno ricevuto il premio nelle tre categorie in gara, utilizzando nelle loro preparazioni culinarie gli oli e.v.o. finalisti del concorso nazionale Ercole Olivario 2021, dedicato alle eccellenze olearie italiane:

 

Sezione Primi Piatti

1° Classificata: Giovanna De Vincentis dalla Regione Abruzzo con la ricetta “Ravioli di grano Solina con emulsione di acqua di pomodoro e olio evo Venus Bio Dop, crema di ricotta Scorza Nera Profumata al limone e olio alle erbette fresche”, per la quale ha utilizzato l’olio e.v.o. Venus Bio Dop

2° Classificata: Sarah Cucchiara dalla Sicilia, con la ricetta “Tagliolini di grano duro siciliano” per la quale ha utilizzato l’olio Dop Frantoio Galioto.

Sezione Secondi Piatti

1° Classificata Gabriella Pizzo dal Veneto con la ricetta “Mare d’olio” per la quale ha utilizzato olio Garda Rocca Dop.

2° Classificata Francesca Maria Casa dalla Sicilia con la ricetta “Turbante di spigola agli agrumi” per la quale ha utilizzato olio Nettar Ibleo dell’Azienda Agrestis.

Sezione altre preparazioni

1° Classificata: Federica Sapienza dalla Campania con la ricetta d’antipasto “Baccalà in olio cottura al rosmarino su crema di patata dolce americana con fava di cacao e cialdina di amaranto” per la quale ha utilizzato olio Seleca Terra di Molinara

2° Classificata: Andrea Soledad Lopez dalla Regione Molise con la ricetta d’antipasto “Olio su triglia” per la quale ha utilizzato olio Venus Bio Dop

Una Menzione Speciale è stata assegnata a Eleonora Franco dal Friuli Venezia Giulia, per il suo dessert “Passione esotica” per il quale ha utilizzato l’olio 46° Parallelo Biologico, poiché la scelta dei sapori esotici operata, unita alla capacità di accostarli in modo armonico e all’uso creativo dell’olio EVO insieme al cioccolato bianco, sono alla base di un dessert tanto originale quanto piacevole al palato per le sue note sorprendenti, alle quali l’olio scelto contribuisce positivamente.

A svelare le vincitrici di questa prima edizione, durante l’incontro che oltre che in presenza, è stato trasmesso in diretta streaming, dal centro Congressi della Camera di Commercio dell’Umbria, è stato l’Ing. Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del Comitato di coordinamento dell’Ercole Olivario che ha affermato:

“Sono molto soddisfatto di questa prima edizione di Extra Cuoca, perché è stato un connubio felice di

valorizzazione degli oli extra vergine di oliva dell’Ercole Olivario, della professionalità delle cuoche e di un’efficace formazione, il tutto accompagnato da una buona comunicazione. Credo che sia fondamentale sempre più informare e formare il mondo della ristorazione affinché anche il consumatore finale sia consapevole del corretto uso dei prodotti agroalimentari italiani.

Noi dobbiamo essere orgogliosi delle nostre produzioni di qualità e far comprendere ai consumatori che utilizzare in modo corretto, facendo una spesa consapevole, è la strada da percorrere per il vero rispetto del pianeta e della sostenibilità ecologica, ma anche una forma di rispetto verso noi stessi e la nostra salute e verso la dignità di chi produce. Per questo, sono stato felice di sapere che le cuoche in gara hanno valorizzato non solo l’olio, ma anche le tradizioni gastronomiche dei propri territori di origine”.

Federica Sapienza premiata

Ad intervenire poi alla premiazione, Giorgio Donegani, Esperto di nutrizione ed educazione alimentare, Alessandra Baruzzi – Presidente Nazionale Lady Chef – Federazione Italiana Cuochi e Gabriella Stansfield – Presidente dell’Associazione Donne dell’Olio, che ha ribadito quanto sia importante valorizzare da un lato l’olio extravergine di oliva e dall’altra il talento femminile di chi utilizza l’olio e.v.o. ogni giorno, affinchè le professioniste della ristorazione siano le prime ambasciatrici dell’olio e.v.o. di qualità, che grazie alla loro preparazione e conoscenza dei prodotti del territorio, possono educare il consumatore alla scelta di oli di qualità.

A questo link la cartella con foto e video:
https://drive.google.com/drive/folders/1UzBCoVHvi5kE-xiG06GnttHP0uWpabIf?usp=sharing