La CISL FP chiede il potenziamento dell’organico nei Pronto Soccorso della provincia e la dotazione del Kit mascherine per gli operatori sanitari

Stamattina momenti di tensione tra gli operatori sanitari all'ospedale di Marcianise

Gli operatori sanitari siano muniti del Kit Sicurezza, mascherina e guanti. La CISL FP ribadisce con urgenza l’appello alle direzioni sanitarie dei presidi ospedalieri.

La Cisl e la Funzione Pubblica nelle persone del Segretario Generale CISL FP Caserta Franco della Rocca e del Segretario Provinciale con delega alla Sanità, Nicola Cristiani, in una nota congiunta chiedono alle direzioni generali delle aziende sanitarie di potenziare gli organici in tutti i pronto soccorso del territorio casertano.

Al momento però cosa importantissima munire tutti gli operatori di sanità, compresi i servizi esternalizzati, del Kit mascherine che comprende anche i guanti, i copriscarpe ed i camici monouso.

Questa mattina panico all’ospedale di Marcianise – commentano Della Rocca e Criatiani – perché erano terminati anche i guanti e ci sono stati veri momenti di tensione tra gli operatori che ad un certo punto si sono fermati non sapendo più come procedere.

Tutti coloro che hanno a che fare con il pubblico, stiamo parlando anche degli agenti di polizia locale e provinciale, delle guardie ai controlli degli ingressi, finanche dei dipendenti degli uffici pubblici devono essere forniti di mascherine come previsto dalle procedure di sicurezza cautelative emanate dal Ministero della Sanità“.

In questo momento ovviamente i kit che sono stati dati in dotazione solo al personale sanitario di pronto soccorso di ruolo, sono terminati, la CISL chiede che quanto prima si provveda alla dotazione.

Intanto nei prossimi giorni è stato chiesto un incontro con le due direzioni sanitarie per poter creare un tavolo ad hoc e fare sì che anche noi come sindacato ci possiamo muovere secondo linee guida concordate e ci sia un giusto filtro tra lavoratore e amministratore“.

A tutto il personale di ruolo, il personale precario, il personale delle cooperative, il personale addetto alle pulizie, alla vigilanza va’ tutta la solidarietà della CISL Funzione Pubblica e della UST CISL per l’impegno e l’abnegazione che dimostrano nel garantire il servizio pubblico in un momento cosi difficile mettendo a rischio anche le proprie famiglie.