La città di Caserta sempre più smart, tra digitalizzazione e progresso

La città di Caserta corre verso il progresso, diventando sempre più smart. Di recente, infatti, questa città si è impegnata verso una maggiore digitalizzazione, attraverso l’utilizzo di alcune tecnologie. Ci sono tre esempi più che calzanti che conviene approfondire.

La mobilità elettrica

La prima grande novità hi-tech, oltre che green, è la diffusione della mobilità elettrica. Cos’è la e-mobility? Si tratta di una tecnologia che consente di utilizzare veicoli alimentati con l’elettricità, o meglio con batterie ricaricabili, come nel caso delle auto elettriche (ma anche dei monopattini e degli scooter). Questo tipo di soluzione è perfetta per chi si muove entro i confini della città, e non ha bisogno di fare lunghi tragitti. Attraverso la mappa delle colonnine di ricarica per le auto elettriche creata da Acea, trovare un punto dove mettere in carica il proprio veicolo è molto semplice.

Non è necessario girare a vuoto per ore, essendo queste postazioni immediatamente rintracciabili. I vantaggi della mobilità elettrica? Il più evidente è sicuramente la riduzione dell’inquinamento, ma anche il risparmio che si può ottenere grazie a costi di ricarica più bassi rispetto al carburante.

Il Comune di Caserta è sbarcato sull’app IO

Il Comune di Caserta è recentemente sbarcato sull’app IO, ovvero la piattaforma che consente una più semplice interazione fra i cittadini e le pubbliche amministrazioni. In sintesi, anche Caserta va incontro alla digitalizzazione delle PA, così da rendere decisamente più fruibili i suoi servizi digitali, consentendo ai cittadini di accedere direttamente tramite app per smartphone.

In realtà molti conoscono già l’app IO, dato che è stata utilizzata per il famoso cashback e per molte altre attività, come ad esempio il green pass e il bonus vacanze. Oltre a rendere più facile accedere a questi servizi, sono numerosi i vantaggi che l’app reca sia alla PA che ai cittadini. Per poterne usufruire basta soltanto registrarsi e utilizzare il proprio SPID per l’autenticazione.

Installazione di paline smart

Arrivano a Caserta le cosiddette paline smart, ovvero i cartelloni con QR code che i turisti o i cittadini possono scansionare con lo smartphone per informarsi sugli orari dei mezzi di trasporto pubblico. Sono già numerose le fermate dei bus dotate di paline smart, e si tratta di una notizia più che positiva. Questa nuova introduzione, infatti, semplificherà il trasporto pubblico e la vita quotidiana di ogni persona intenzionata a prendere un mezzo a Caserta. Come se non bastasse già questo, 5 paline sono state curate dall’artista Bruno Donzelli, con una grafica che rappresenta un vero e proprio omaggio a pittori di fama mondiale come Picasso, Matisse, Paul Klee ed Andy Warhol. Le opere di Donzelli d’altronde non sono una novità a Caserta, basti pensare all’ opera commemorativa per Fausto Mesolella installata a Corso Trieste. In conclusione, Caserta viaggia a vele spiegate verso la tecnologia e il digitale, con il fattore smart che sta diventando un elemento sempre più presente in questa città.