La città sempre più preda dei vandali: su facebook le immagini dell’ultimo scempio alla città

Non è la prima volta, eppure le immagini degli scempi che i vandali continuano a perpetrare in città non smettono di indignare.

Sulle pagine del gruppo facebook “Ciò che vedo in città”, infatti, sono apparse pochi minuti fa le fotografie delle vetrine sfondate dell’ex “La Loggetta” in piazza Mercato ad opera di balordi.

I locali, chiusi da mesi, sono stati presi di mira da balordi che non hanno lasciato scampo ai vetri del locale che un tempo ospitava l’area “Baby Parking” di fronte alla storica pizzeria “La Loggetta”.

E, stando ai commenti lasciati a valle del post pubblicato da Roberto Solari, sembrerebbe che i balordi nei giorni scorsi non abbiano risparmiato neanche le giostrine presenti nell’area.

E non è la prima volta che Caserta si sveglia sulle immagini di aree pubbliche devastate: le fontane storiche del borgo di San Leucio prese a sassate, lastre di pietra divelte dai muretti di Vaccheria, panchine sradicate negli spazi verdi della città, e persino le giostrine della Lidl non sono state risparmiate dagli incivili.

E monta l’indignazione dei cittadini contro giovani diseducati al rispetto della “cosa pubblica” e contro un’Amministrazione incapace di tutelare quel poco che resta di “sano” in città.

Si spendono soldi, pochi, per risollevare Caserta dagli ultimi posti delle classifiche italiane per qualità della vita, e poi si lascia il tutto in balia di giovinastri annoiati che si dilettano impunemente a deturpare la città.

Eppure un sistema di videosorveglianza era tra i programmi dell’Amministrazione Comunale attuale, e come tanti rimasti sulla carta rispetto ad una città sempre più fuori controllo.

Sversamento di rifiuti  ovunque, segnaletiche stradali divelte, e arredi urbani e vetrine usati per il tiro a segno, sono solo alcuni scempi che la città annovera quotidianamente e che, altrettanto quotidianamente, restano impuniti.

Loading...