La Croce di Cutro alla Chiesa di Sant’Andrea. La visita dell’Istituto Gaglione di Capodrise

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Il 25 settembre è stata una giornata di emozioni profonde per gli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Gaglione” di Capodrise in visita alla Chiesa di Sant’Andrea che per questa settimana ospita la “Croce di Cutro”.

Un’opera d’arte unica realizzata utilizzando i resti di un barcone di migranti dall’artista calabrese Maurizio Giglio per volere di Don Francesco Lo Prete, parroco di Le Castella.

GPL-AUTO
lapagliara
lapagliara
previous arrow
next arrow

In questa occasione straordinaria gli alunni hanno avuto l’opportunità di ammirare e riflettere sul significato della “Croce di Cutro”, un simbolo di fede e solidarietà che rappresenta la storia complessa e le sfide umanitarie legate al tema dell’immigrazione.

Questa significativa opera d’arte è stata realizzata con legni recuperati da un barcone che trasportava migranti in cerca di una vita migliore, ma che ha affrontato una tragica fine nel mare Mediterraneo.

In questa immane tragedia, che è solo una delle tante che si sono verificate nel nostro mare, hanno perso la vita 95 persone di cui 35 erano bambini.

L’artista Maurizio Giglio ha creato la croce per commemorare le vite perse in quel tragico incidente ma anche per sensibilizzare sulle questioni dell’immigrazione e della solidarietà.

Gli studenti dell’Istituto Gaglione sono stati accolti con calore dal parroco della Chiesa di Sant’Andrea don Giuseppe Di Bernardo che ha condiviso con loro la storia e il significato della Croce di Cutro.

Durante la visita, gli studenti hanno avuto l’opportunità di osservare da vicino questa maestosa opera d’arte e di comprendere il messaggio di speranza e riflessione che essa porta con sé.

I giovani hanno espresso la loro emozione ed ammirazione per la creatività di Maurizio Giglio e per la sua capacità di trasformare una tragedia in un simbolo di speranza.

Il Dirigente Scolastico, dott. Pietro Bizzarro, ha dichiarato: “Questa visita è stata un’occasione straordinaria che ha permesso ai nostri studenti di connettersi con temi importanti e rilevanti.

La Croce di Cutro ci ricorda l’importanza di essere compassionevoli e solidali con chi cerca rifugio e una vita migliore.”

Questa straordinaria esperienza rimarrà impressa per sempre nei cuori e nelle menti degli studenti dell’Istituto Gaglione ricordando loro l’importanza di guardare oltre le differenze e di abbracciare invece l’umanità in tutte le sue sfaccettature.