La Fiaccola della Pace si mobilita con gli alunni del Liceo Diaz per il Cessate il Fuoco a 2 anni di guerra in Ucraina

La Fiaccola della Pace si mobilita con gli alunni del Liceo Diaz per il Cessate il Fuoco a 2 anni di guerra in Ucraina
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Nel cuore di San Nicola la Strada, in provincia di Caserta, si è svolta una manifestazione che ha dato voce a un grido unanime contro le guerre.

Sabato 24 febbraio 2024 la città si è trasformata in “Città per la Pace“, accogliendo la terza edizione della “Fiaccola della Pace“. Questo evento è stato organizzato dal Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio, presieduto da Agnese Ginocchio, in collaborazione con il Liceo Scientifico “A. Diaz” di Caserta.

La manifestazione è stata promossa per chiedere il “Cessate il Fuoco” in Ucraina, a due anni dall’invasione, e per commemorare la fine del massacro del popolo palestinese sulla Striscia di Gaza. L’obiettivo era quello di diffondere un messaggio di cordoglio per tutte le vittime e di impegno e mobilitazione permanente per la pace.

glp-auto-336x280
lisandro

Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco Vito Marotta, le Assessori Maria Natale e Alessia Tiscione, la Presidente del Consiglio Comunale Eligia Santucci, il Comandante della Polizia Municipale e la Protezione Civile di San Nicola. Erano presenti anche il giornalista Nicola Ciaramella e Biagio Pace del Corriere di San Nicola.

La manifestazione è iniziata con una marcia per le strade della città, guidata dalla “Fiaccola della Pace” consegnata dal Movimento per la Pace alla rappresentante degli studenti Sara Gentile. Il corteo è stato accompagnato dal parroco don Antimo Vigliotti e da alcuni docenti del Liceo Scientifico.

La marcia è terminata in Piazza Nassiriya, presso l’Albero della Pace, che è stato piantato durante la prima edizione della manifestazione. Qui si sono susseguiti gli interventi delle autorità presenti e della delegata del Dirigente scolastico, professoressa Mariella Narducci.

Durante la cerimonia, gli studenti hanno recitato l’Appello della mobilitazione nazionale per la pace, seguito da una performance musicale eseguita da uno degli studenti, Giuseppe Iannucci, alla chitarra.

Al termine della manifestazione, è stata sottoscritta la “Sigla del Patto di impegno per la Pace” tra il Movimento per la Pace, il Comune e la Scuola. Il Comune è stato riconfermato “Città Aperta alla Pace”, mentre la Scuola ha ricevuto la nomina di “Scuola Aperta alla Pace”. Sono stati consegnati degli attestati di riconoscimento all’assessore Maria Natale per il suo impegno come “Amministratrice di Pace” e ad Alessia Tiscione per la sua promozione di una “Cultura per la Pace”. La rappresentante degli studenti ha ricevuto una “Delega per la Pace”.

Durante l’evento, la professoressa Anna Cristina Campofreda ha consegnato un quaderno di Pace, sottolineando l’importanza di educare i giovani alla pace fin dalle scuole.

Agnese Ginocchio ha annunciato come prossima azione del percorso della Fiaccola l’attivazione dello “Sportello della Pace” presso la Scuola di San Nicola, per aumentare la consapevolezza dei giovani sui temi globali.

Infine, Nicola Ciaramella è stato premiato con un “Attestato di Encomio d’Onore di Pace” e nominato “Socio Onorario” del Movimento per la Pace, in riconoscimento del suo costante sostegno alle iniziative dell’organizzazione nel corso degli anni.

Questa manifestazione è stata un importante momento di unione e impegno per la pace, che ha coinvolto la comunità di San Nicola la Strada e ha dimostrato che la lotta per la pace parte dalle azioni quotidiane di ognuno di noi.