La panchina di una grande della serie C per l’ex tecnico della Casertana D’Angelo

Foto: Lapresse

Panchina prestigiosa per l’ex allenatore della Casertana Luca D’Angelo, il tecnico pescarese che all’ombra della Reggia ha dimostrato tutto il suo valore, subentrando dopo poche giornate a Scazzola e riuscendo, dopo un periodo di reciproca conoscenza con i giocatori, a portare i falchetti dai margini della zona retrocessione fino ai playoff: la Casertana dopo aver eliminato il Rende sarebbe uscita con onore lo scorso 15 maggio (nonostante l’1-1 in trasferta) contro il Cosenza di Braglia, compagine che è poi riuscita a vincere il torneo post season conquistando la serie B.

Un lavoro positivo che è stato riconosciuto dai dirigenti del Pisa, che lo hanno scelto per sostituire l’allenatore Mario Petrone: l’annuncio ufficiale della società toscana, che milita in serie C, è arrivato ieri e D’Angelo sarà presentato alla tifoseria mercoledì 25 giugno. Un incarico importante per l’ex tecnico di Rimini, Alessandria, Fidelis Andria e Casertana, cui spetterà il compito di far meglio del suo predecessore Mario Petrone, il quale era riuscito a portare i nerazzurri al terzo posto in classifica nel girone A venendo poi eliminato ai playoff dalla Viterbese agli ottavi.

D’Angelo siederà sulla panchina che due stagioni fa fu occupata da Gattuso (attualmente al Milan) in serie B: il Pisa, squadra blasonata e dal passato glorioso, sarà sicuramente uno dei club più attrezzati del suo girone e D’Angelo dovrà fare di tutto per accontentare una tifoseria dal palato fine, possibilmente riportando i toscani nella serie cadetta.