La Paperdi Caserta torna finalmente alla vittoria battendo la Lars Virtus Arechi Salerno

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

La squadra di Ciro Dell’Imperio ottiene il secondo successo della sua stagione battendo per 58-75 la compagine salernitana e tenendo così vive le speranze salvezza nel girone A di serie B Nazionale. Gran protagonista del match Damir Hadzic con 26 punti a referto, ma tutto il roster bianconero è stato interprete di una partita giocata con il coltello tra i denti per 40′.

Caserta ha un buon approccio al match, stringendo immediatamente le maglie in difesa e provando a correre costantemente in transizione. Dopo i primi minuti in cui si viaggia in linee parallele, è la tripla di Hadzic al 5′ a sparigliare le carte (7-9), poi sono cinque punti in fila di Mastroianni a scavare un primo solco al 7′ sul 9-14. Salerno si regge sui muscoli di Matrone, riuscendo ad arginare lo svantaggio sul 14-19 al 10′.

lucabrancaccio
lapagliara
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

Il secondo parziale inizia con Acunzo e Spinelli che tengono Salerno ad un solo possesso di margine, con Vitale e Paci che però rispondono a tono. Ma dal 13′ sale in cattedra Damir Hadzic: con otto punti in fila (con due triple) il lungo ex San Vendemiano imbastisce un break di 1-15 che spinge la Paperdi sul 19-36 al 17′, grazie anche ad una difesa che non concede nulla. I bianconeri toccano anche il +19 prima che Spizzichini ed Acunzo mandino le squadre negli spogliatoi sul 25-40.

Salerno rientra in campo con il piglio della squadra in missione per provare a recuperare il margine. Dopo il canestro di Mehmedoviq sono Kekovic e Staselis a suonare la carica con un break di 7-0 per il -10 al 23′ (32-42), ma dopo il time out arrivano salvifiche le due triple di Damir Hadzic che riallontanano i padroni di casa sul 32-48 al 25′. La Paperdi tocca anche il +21 con i canestri di Alibegovic e Paci, ma la Virtus riesce ad indorare la pillola con i liberi di Matrone che precede il canestro di Mehmedoviq valido per il 41-61 dell’ultimo stop and go.

L’ultimo quarto è accademia per Caserta, che ha il tempo di aggiornare il massimo vantaggio sul +24 con una tripla di Alibegovic. Kekovic riesce solo ad indorare la pillola, per il 58-75 finale.

Finalmente, la vittoria mancava da troppo tempo – afferma il coach Ciro Dell’Imperio – stasera non era facile venire a Salerno ad ottenere i due punti. Devo ringraziare i ragazzi che sono stati super, lavorando dal primo all’ultimo minuto con determinazione e voglia su entrambi i lati del campo e rispettando il piano partita. Non so se possa essere il successo della svolta ma è una vittoria che dà consapevolezza ai giocatori e allo staff. Spero di aver dato una gioia ai nostri tifosi, abbiamo dimostrato di essere una squadra che può dire la propria contro tutto e tutti“.

Virtus Arechi Salerno-Paperdi Caserta 58-75
(14-19, 25-40, 41-61)

Salerno: Acunzo 13, Kekovic 12, Matrone 10, Staselis 9, Spizzichini 7, Arnaldo 5, Spinelli 2, Cucco, Fernansez, Haidara NE, Lucadamo NE, Greco NE. All. Sciutto

Caserta: Hadzic 26, Alibegovic 14, Mastroianni 9, Paci 7, Mehmedoviq 6, Sergio 5, Butorac 4, Lucas, Moffa, Pagano, Pisapia. All. Dell’Imperio

Arbitri: Rizzi di Trissino (VI) e Tognazzo di Padova