La rapina al centro di Caserta ha provocato molti disagi alla circolazione

Ancora disagi alla circolazione nel centro di Caserta in seguito alla rapina avvenuta stamattina poco dopo le ore 9 all’ufficio postale di Corso Giannone ad opera di una banda mascherata ed armata. Fin da subito è apparsa chiara la determinazione e la professionalità dei malviventi che hanno messo a segno un colpo da manuale.

Non è ancora chiara la dinamica dell’azione delittuosa, al momento ci sono due ipotesi: alcuni testimoni sostengono che i rapinatori siano entrati nell’ufficio postale attraverso un foro praticato in una parete  e che quindi abbiano avuto accesso dall’edificio adiacente; altri invece affermano di aver visto un buco nel pavimento dal quale i ladri sono penetrati all’interno.

L’unica cosa certa è che i malviventi sono ancora ricercati da Carabinieri e Polizia di Stato, anche utilizzando un elicottero. Fra le tante probabili vie di fuga, i vigili del fuoco stanno perlustrando anche le fogne del circondario. Infatti, come si evince dalle foto scattate verso le ore 14, i tombini di corso Giannone sono aperti.

Il blocco di Corso Giannone,  importante arteria cittadina che conduce alla centralissima Piazza Vanvitelli, ha causato non pochi disagi, non solo alla circolazione veicolare ma anche ai pedoni che sono stati costretti a fare un lungo giro per raggiungere l’altra parte del tratto di strada.

Loading...