La Regione Campania eroga 28 milioni per l’artigianato a 186 nuove imprese

Entro metà febbraio firmeranno il contratto di ammissione ai benefici le prime 100 imprese della Regione Campania, per un valore complessivo di 12 milioni di investimenti. La Regione Campania ha messo a disposizione attraverso la società in house Sviluppo Campania 28 milioni per strumenti di finanza agevolata a favore dell’Artigianato campano.

Le risorse finanziarie puntano a supportare le imprese artigiane nel promuovere la qualità, l’autenticità, l’innovazione e lo sviluppo dei prodotti dell’artigianato artistico di qualità e religioso in Campania, valorizzando la cultura e le arti dei territori regionali anche attraverso nuove tecnologie digitali, il design, lo sviluppo di reti d’impresa. Con questo intervento si intende favorire l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, sportive, creative e dello spettacolo, e delle filiere dei prodotti tradizionali e tipici.

Interviene il Presidente di Sviluppo Campania, Prof. Mario Mustilli:“Abbiamo raggiunto un significativo risultato, riuscendo ad attribuire tutte le risorse messe a disposizione della Regione Campania in pochissimi mesi così da favorire velocemente l’ammodernamento delle imprese artigiane anche attraverso l’introduzione di nuove tecnologie”.

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha dichiarato: “Abbiamo fortemente voluto questa misura di finanziamento per sostenere e rendere sempre più competitivo sul mercato internazionale il nostro artigianato, favorendo l’innovazione delle imprese artigiane,in particolar modo quelle artistiche e religiose che, grazie al bando Artigianato 2018, hanno un’ottima possibilità di modernizzarsi, crescere e innovarsi”.