“La riforma della Giustizia e le professioni giornalistica e forense”, sabato 5 novembre al Belvedere di San Leucio

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Sabato 5 novembre, presso il Belvedere di S. Leucio, Caserta, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 si terrà il corso di aggiornamento professionale dal titolo “La riforma della Giustizia e le professioni giornalistica e forense”, organizzato dalla Commissione Giuridico Economica dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e dall’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere.

Il corso, patrocinato dal Comune di Caserta, vale 7 crediti deontologici per i giornalisti della Campania e 3 crediti più uno di deontologia per gli avvocati del Foro di Santa Maria Capua Vetere. L’obiettivo dell’evento è quello di favorire una sinergia tra il mondo giuridico e quello dell’informazione, per un’informazione sempre più corretta ed una giustizia più efficiente e trasparente.

Il corso inizierà con il saluti del Sindaco di Caserta Carlo Marino, del presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere Ugo Verrillo, dell’assessore agli Eventi del Comune di Caserta Emiliano Casale e dell’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Caserta Enzo Battarra.

Introduce Sabrina Pietrantonio, responsabile della Segreteria Organizzativa della Commissione Giuridica ed Economica dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.
I relatori: Raffaele Magi, giudice della Corte di Cassazione, Silvio Marco Guarriello, procuratore aggiunto presso il Tribunale di Foggia, Ugo Verrillo, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere, Antonello Fabbrocile e Nello Sgambato, avvocati penalisti e Domenico Marotta, dottore in Scienze e tecniche psicologiche.

Modera Ugo Clemente, direttore editoriale di Cronache di Caserta e presidente della Commistione Giuridico Economica dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Evento aperto al pubblico nel limite dei posti disponibili dopo quelli prenotati